navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Andare in basso

default Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Mar 27 Nov 2007 - 15:30

Ecco il diario della "gita" nel centro-america. Stavolta è un po' lungo. Siete autorizzati a scendere quando vi pare.

Sono passati solo alcuni mesi ed eccomi nuovamente a preparami valigia e strumenti per gli USA, più precisamente per Miami, Florida. Guardo le previsioni del tempo per capire cosa troverò e per decidere che caspita portarmi via. Temperatura compresa tra 16 e 27° e tempo variabile: stavolta non è facile decidere perché dovrò spostarmi per fare altre due barche della stessa compagnia. Solo che non si sa dove andranno a scaricare.
Boh. Decido per una valigia “leggera” dove i vestiti pesanti saranno solo quelli che indosso alla partenza da Venezia.

Anche se non sono assolutamente superstizioso, penso che questo è il tredicesimo viaggio di quest’anno e, come dice un mio amico, essere superstiziosi è da ignoranti ma non crederci porta male….. Spero vada tutto bene.

Sveglia alle 3 e 30, esco di casa alle 4 e 30 per il bus delle 5. L’aereo è alle 6 e 50 e quindi i tempi sono giusti.

Check-in veloce e passaggio al controllo con gli strumenti:
come al solito mi fanno aprire tutto, chiedono che razza di roba trasporto, a
cosa serve e che me ne faccio dei vari cavi, cavetti e connettori. “Confesso” le mie “colpe” così, dopo aver passato lo strumento con lo sniffer – per vedere che non ci siano tracce di esplosivo – passo.

Sono in volo e mentalmente ripasso quello che ho messo nella valigia: porcaccia la miseria, ho lasciato a casa l’adattatore per le prese americane!!!!

Oramai dimenticare qualcosa è diventata un’abitudine. Sarà l’età? Credo proprio di si.

Arrivo a Miami, via Francoforte, e trovo decisamente caldo.
Nella selva di persone con cartelli grandi e piccoli con le scritte più diverse non trovo il mio nome. L’uomo che mi deve prelevare all’aeroporto deve essere in ritardo. Aspetto un po’. Mi decido a chiamare l’agenzia marittima che segue gli interessi dell’armatore e mi dicono che il driver sta arrivando. Effettivamente, dopo 45 minuti arriva.

Mi spiega che la nave è in ritardo di un giorno e che quindi l’indomani potrò fare il turista. Mi hanno prenotato l’albergo a Coral Gable, una città confinante con Miami ma che di fatto è la sua prosecuzione naturale.

Sveglia, colazione mezza americana (un po’ di frittata) e per il resto continentale. Mi faccio dare dal portiere una cartina di miami e gli chiedo se ci sono dei posti particolarmente interessanti o significativi da visitare. Dopo aver guardatola cartina della città mi cerchia tre punti e mi dice che quelli sono i centri commerciali più grandi di Miami che vale la pena visitare. Poi mi dice che c’è la spiaggia. Basta. Finito.

Lo ringrazio e lascio l’albergo con questa considerazione:
per vedere la storia di una città basta osservare la sua piantina. Quelle delle
città americane sono quasi tutte uguali con le strade a formare un reticolo di linee verticali ed orizzontali. Il che significa che per la “storia” (come la
intendiamo noi) ciccia.

Mi faccio una idea dei sistemi di trasporto della città e decido di andare al centro della città, down town, impiegando un autobus gratuito e la metropolitana di superficie.

Il primo è condotto da signore di colore gentilissime che appena entri ti salutano cordialmente e ti chiedono come ti va. Se hai voglia di chiacchierare non puoi trovare di meglio. Dalla mia conducente apprendo
alcune notizie utili sul costo degli altri autobus, come muoversi a Miami e
dintorni e dove trovare i percorsi di tutti i mezzi della città.

Mentre mi sto portando verso l’acqua vedo una mongolfiera per aria fissata al suolo per mezzo di un cavo di acciaio. Il cesto decisamente grande. Un grande cartello dice che è da ora è in funzione. Giro attorno alla base per arrivare alla casetta, che presumo sia la biglietteria, e dei signori appollaiati sulla balaustra mi chiedono se ho intenzione di salire sul pallone.
Gli rispondo di si e, sorridendo, mi dicono che se voglio posso salire su immediatamente. Solo un attimo di pazienza per permettere l’atterraggio
dell’affare. A quel punto capisco che quell’affare non ha portato su alcun
passeggero, sino a quel momento, e che io avrei fatto da cavia. Da buon italiano ho chiesto, come contropartita, almeno uno sconto ed un’assicurazione supplementare, ottenendo invece un prolungamento del tempo di osservazione. Devo dire che la visione del panorama della laguna interna è stata piacevole, anche perché l’addetto al pallone era di origini genovesi (lui però non parlava manco una parola di
italiano) e quindi, mosso da simpatia, o pietà, fate voi, mi ha descritto tutto
il visibile.

Il pomeriggio non ho potuto esimermi da visitare uno dei grandi centri commerciali di Miami. Direi che si assomigliano un po’ tutti, per strutture e tipologia di negozi. In questo però, per la prima volta, ho visto della gente che faceva jogging all’interno del centro commerciale.

Di Miami mi ha colpito la gentilezza di gran parte della gente, la disponibilità e la facilità di regalarti un sorriso ed un saluto. Un ing. polacco che rappresenta il RINA in Miami mi ha poi spiegato che questa città è decisamente migliore delle altre degli stati uniti, per qualità dei rapporti interpersonali, grazie alla stragrande maggioranza degli abitanti che sono di origine del centro america e di lingua spagnola.

Al rientro in albergo il portiere, diverso da quello del mattino, mi informa che ho un messaggio da parte dell’agenzia marittima. Nel leggere il mio nome si illumina e mi racconta, in un italiano che sembra un di frappè di dialetti, che è di origini siciliane e che si trova bene in Miami.
Avrebbe voglia di parlare ma è troppo preso dal lavoro di portineria.

Tra piogge e sole, con caldo costante, aria condizionata a mille e chili di ghiaccio su tutte le bibite, ho fatto anche questa visita.

Sistemo le valigie e parto per Panama.

Siedo sul posto di finestrino di destra e, in avvicinamento a panama, mi guardo il panorama. Il pilota la prende larga, facendo una virata dolce verso destra, lunga lunga. Rimessosi in piano procediamo per un po’ sino a quando, improvvisamente e senza nessun apparente motivo, tira su l’aereo in maniera che definire violenta è poco.
Penso che si staccheranno le ali dal carico che stanno sopportando. E mentre l’areo sale vira altrettanto violentemente verso sinistra. Mi viene spontaneo guardare a quanto stiamo dal mare e dalla terra, senonché vedo che ci passa davanti al muso un altro aereo in fase di atterraggio. Andate a remengo tutti, ma il controllore della torre di controllo dove caspita era?

A parte qualche urlo quasi tutti i passeggeri sono rimasti muti, dalla paura. Ritorno a pensare che questo è il mio tredicesimo viaggio!

All’arrivo c’è sempre il “mio” uomo con il cartello che aspetta me ed uno degli ispettori della compagnia in arrivo dall’italia. Dopo un po’ ci ritroviamo tutti e si sale in macchina per l’albergo. Ci informa che ci hanno prenotato due stanze in un albergo a Las Minas, provincia di Colon (lato Atlantico). L’ispettore della compagnia, che conosce per esperienza diretta quell’albergo, dirotta la macchina al Caesar Palace (ora Sheraton) di Panama city.

Dovevamo stare a Panama solo due giorni, il tempo di fare la visita e volare ad Aruba per la terza, ma, stante il ritardo della nave, dobbiamo fermarci un altro giorno. Uno dei portieri ci conferma il prolungamento delle stanze ma ci informa che il costo del giorno aggiuntivo sarà di dollari 210 a stanza, anziché i 145 pagati sino a quel momento, perché sono stati avvisati tardi. I moccoli e le imprecazioni da parte dell’ispettore della compagnia non sono serviti a fare abbassare la tariffa! A questo si deve aggiungere che, per cause imprecisate, non si poteva leggere una e-mail che stavamo attendendo attraverso la posta elettronica dell’albergo. Lasciando il
businnes office imprecando in napoletano, luogo di origine dell’ispettore,
veniamo chiamati da un signore sui 65/70 anni che stava bevendosi un cappuccino seduto ad uno dei tavolini di un bar/pasticceria nel salone di ingresso dell’albergo. “Paisà” che succede? Perché state arrabbiato?” L’ispettore si ferma e gli racconta velocemente che la giornata è nata storta e che stà proseguendo peggio. Gli spiega dell’incremento della tariffa e dell’e-mail che non si può leggere. Insomma, anche se non serve, si sfoga un po’.

Quest’uomo, faccia un po’ tondetta, baffetti bianchi sottili, capelli dello stesso colore tirati all’indietro con una buona dose di brillantina, larghe tiracche che tengono su dei pantaloni marrone, camicia maniche corte a quadratini ascolta e, subito dopo, chiama il concierge dell’albergo. Capiamo che gli sta rappresentando i nostri problemi. Il ragazzo se ne va. Allora ci racconta che ha lasciato un paesino vicino a nola 45 anni prima e che oggi è proprietario di un ristorante napoletano in panama city. Sentito che dei paesani si lamentavano non poteva esimersi dall’aiutarci. Si parla un po’, gli si racconta del nostro lavoro, sino a che arriva la responsabile della portineria che gli dice che è tutto a posto, che la tariffa per il giorno suppletivo rimane di 145 dollari e che per l’e-mail hanno chiamato l’ing. che segue la gestione del loro sistema informatico e che entro 20/30 minuti risolverà tutto.

Ci guardiamo tra noi e pensiamo entrambi la stessa cosa: Ma chi caspita è questo qui?

Nemmeno il tempo di un respiro e si siede al tavolino con noi un altro signore, della stessa età, che ci viene presentato come proprietario di alcuni ristoranti greci in panama. Nel frattempo arrivano i cappuccini con le brioches offerti dal paesano. La nostra perplessità deve essere stata così palese che il signore di origini italiane ci ha confessato, alla fine, di avere acquistato l’albergo, assieme al signore greco, il 1 gennaio del 2006 da dei giapponesi. Ci racconta dei gran lavori di ammodernamento in corso, che erano decisamente visibili, per riportare l’albergo al primo posto nel centro-america per qualità e servizi.

Ed in effetti panama è pervasa da una frenesia costruttiva inimmaginabile sino a qualche anno fa, che la porterà ad avere, nel giro di 12/14 mesi, un centinaio di nuovi grattacieli enormi.

La costruzione del nuovo canale con tecniche d’avanguardia di uno studio belga è già iniziata. La gente con cui ho parlato rimpiange l’enorme capitale investito in questa impresa, ma d’altra parte è conscia che senza il nuovo canale l’economia del paese era destinata al disastro.

Il giorno dopo attraversiamo panama per arrivare al porto di ormeggio della nave. La povertà, la miseria, l’abbandono, la sporcizia che ho visto attraversando la provincia di Colon ha pochi eguali nel mondo che ho conosciuto. L’autista, che vive a panama, ci racconta quanto sia pericoloso
fermarsi per la strada perché si può venire assaliti da sbandati alla ricerca
di qualsiasi cosa di valore. Così come è pericoloso percorrere di notte anche
l’autostrada. Quelle poche case degne di questo nome che si vedono dalla strada sono dotati di inferriate che le proteggono integralmente, le altre, fatte di lamiere e tavole, non hanno alcunché di valore da proteggere.

La cosa che mi è parsa più assurda nel panorama che mi scorreva dal finestrino del fuoristrada era la fila interminabile di cartelloni giganteschi che pubblicizzavano ogni ben di dio (dalle borse alle scarpe, dai televisori al plasma alle automobili) che delimitavano le strade di questa miseria. Ma a chi caspita interessano questi miracoli dell’economia e del progresso in questi luoghi? Ma chi se ne frega del televisore al plasma della samsung da 3000 pollici se vedi la gente che cammina a fianco della strada e, saltando scalza tra le buche piene di acqua marrone, cerca di scavalcare mucchi
di immondizie che chissà da quanto sono lì.

Anche l’agenzia marittima è protetta da enormi inferriate e da una guardia armata. Dobbiamo farci autorizzare dall’ufficio immigrazione e quindi ritorniamo indietro, nel paese. Ci fermiamo con la macchina di fianco della
fermata del bus, ed aspettiamo. L’autista ci spiega che stiamo aspettando il
poliziotto della dogana. Nell’attesa guardo la strada e la fermata dell’autobus. Quasi nessuno calza scarpe. Quasi tutti portano delle ciabatte,
meglio infradito. C’è un gran viavai dal gruppo di caseggiati che si vedono
oltre la strada e la fermata dell’autobus. Alcuni genitori accompagnano i figli
a scuola. Non vedo zainetti, né cartelle. I ragazzi tengono in mano un quaderno, od al massimo due, con una penna. Niente di più.

Dopo alcuni minuti arriva un signore che apre la portiera e si siede a fianco dell’autista. Parlottano un po’ e poi tira fuori dalla tasca i timbri e ci autorizza l’ingresso nel terminal di Las Minas. Fatto il lavoro, ritorna a casa.

Termino la visita attorno alle quattro del pomeriggio e l’autista decide di percorrere l’autostrada per riportarci a panama.

fine I° parte


Ciao

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Mar 27 Nov 2007 - 15:30

II° parte


La mattina dopo si parte per Aruba, via Bogotà. Arriviamo a bogotà in ritardo e, avendo solo 45 minuti per la connessione, ero un po’ preoccupato. L’aeroporto non è grande ma l’impressione non stata favorevole.
Saranno stati i poliziotti con i cani antidroga che girano in continuazione tra
i passeggeri, sarà stata la fretta, sarà stato vedere i passeggeri stipati in attesa in una sala d’attesa decisamente troppo piccola per le persone presenti, vai a vedere.

Comunque prendiamo il volo per Aruba consapevoli, però, di rivedere i nostri bagagli solo il giorno dopo. Ed invece, a dispetto di tutto il negativo che ho pensato sull’aeroporto di bogotà, i bagagli erano li, all’arrivo ad aspettarci.
Meglio di Venezia, Milano o Roma, tanto per intenderci.

La tassista che ci aspetta è stata incaricata dall’agenzia marittima locale di portarci al Renissance hotel dotato di ottimi ristoranti. Durante il viaggio ci facciamo raccontare un po’ dell’isola.

Ci decanta le lodi climatiche e civili del luogo, la quasi assenza di delinquenza e criminalità, l’assenza di disoccupati e la struttura politica di governo dell’isola (la popolazione nomina un primo ministro che forma un governo in carica per 4 anni mentre la corona olandese nomina ogni sei
anni un governatore nell’isola in sua rappresentanza). Ci spiega che nell’isola la gran parte della popolazione parla l’olandese, lo spagnolo, l’inglese ed il dialetto locale detto papiamento, un misto tra portoghese, spagnolo ed africano. Mi viene spontaneo chiederle in che lingua pensa: papiamento, of corse.

L’albergo è decisamente splendido e dotato di un’isola privata raggiungibile in 15 minuti dalle barche di proprietà dell’hotel.

Poiché anche la terza nave ritarda, per non essere da meno delle precedenti
due, decidiamo che il giorno dopo lo passeremo nelle spiagge dell’isola privata, a fare i turisti.

Ore 9 pronti per l’imbarco nella lancia privata. Siamo accolti nell’isola da un gigantesco pellicano intento a fare toelette appollaiato su un albero ed un numero considerevole di iguane di varie dimensioni e colori, per niente
spaventate. Fiancheggiamo il centro di noleggio di attrezzature per il diving e decidiamo di prenderci almeno maschera e pinne. La ragazza al banco ci consegna il tutto e, dopo aver intascato 10 dollari, ci chiede da dove veniamo. Anche la sua famiglia è di origini italiane, Civitavecchia, e qualche parola in italiano riesce a spiccicarla.
Parliamo un po’ e poi si offre di accompagnarci a vedere, al di fuori degli scogli di protezione delle spiagge, dei tratti di mare particolarmente interessanti.

Accettiamo ben volentieri.
Passiamo per la spiaggia. Sabbia bianca, acqua trasparente e compagni di spiaggia 6 bellissimi fenicotteri rosa per niente disturbati dai pochi turisti. Tra le palme sulla spiaggia sono state stese alcune amache decisamente rilassanti. In un angolo della spiaggia, dove la risacca accumula i detriti del mare, pezzi di varia grandezza di strutture coralline e conchiglie varie. Posiamo gli asciugamani e ritorniamo dalla ragazza del diving.

Si parte. Usciamo dalla zona protetta delle spiagge e ci dirigiamo verso il “largo” (non pù di 500mt dalla costa). Il fondale è uno spettacolo. Pesci piccoli, piccolissimi, grandi e decisamente grandi ci passano intorno considerandoci più un piccolo fastidio che una minaccia. Mi fermo. Tolgo il boccaglio e chiedo a Zoori se, per caso, ci fossero anche gli squali da quelle parti. Più che la sua risposta mi ha tranquillizzato l’espressione della sua faccia (ma che sei scemo, ma tu pensi che verrei qui fuori se ci fossero gli squali?)

Proseguiamo.
Arriviamo sopra i resti di una nave in ferro affondata molti anni fa e che diventata un condominio del mare che ospita un’incredibile varietà di pesci. Tanti, tantissimi pesci dai colori più sgargianti (celeste e giallo fosforescente) a quelli quasi invisibili su un fondale di sabbia bianca.

Tornati a riva, la giornata è passata in un totale relax, tra lettino sdraio, amaca sotto le palme e nuotatine rinfrescanti.

Il giorno dopo, finalmente, la nave è arrivata. Partiamo per la località San Nicolas, dove si trova il terminal petrolifero Valero, e scopriamo l’altra faccia dell’isola felice. Raffinerie, cisterne, fumi, tubi e pipelines e pontili per la navi in arrivo. L’unica cosa che ti ricorda dove sei è la barriera al largo, dove si infrangono le onde e dove l’acqua è sempre celeste. Per il resto sembra Marghera.

Fatta anche questa.

Il giorno dopo si riparte per tornare a casa. Sveglia alle 4.45. taxi alle 5.30. aereo alle 8.00 per miami.

Arrivo a Miami e cerco il banco della luftansa. In mezzo a una marea di persone che vanno d tutte le parti, tra bar, pizzerie e caffetterie, negozi vari e banchi per il check-in, spiccano solo voci di italiani che stanno commentando la distribuzione dei loro posti su un aereo della Delta diretto in italia.

Mi porto alla businnes lounges per far passare queste 6 ore che mi separano dalla partenza per Francoforte e, novità assoluta, si sentono, tra non meno di 30 persone presenti nella sala, solo due romani che commentano negativamente la gestione della loro azienda.
Descrivono, a turno e confermando vicendevolmente, i vari aspetti negativi
dei colleghi. Si salva solo una segretaria, che però ha il “difetto” di starsene troppo sulle sue.

Mi interessa guardare la gente che mi circonda, cerco di “rubare” i loro aspetti caratteriali, chi sono, cosa fanno. Se l’umanità si presenta in modi e maniere diverse gli aeroporti sono i luoghi dove puoi trovare una rappresentanza di quasi tutto.

Mi viene in mente la businnes lunge di Seul, un manager di una certa età che riportava a computer una serie di dati numerici che gli dettava una segretaria assai giovane. Quando doveva dettargli il nr. sei gli diceva, guardandolo fisso negli occhi con un’espressione da maliarda/deficiente, “sexs”.

Oppure il ragazzo che, in un aeroporto negli stati uniti, voleva passare il check-in trasportandosi un wind-surf gigantesco.

O quella coppia di donne francesi che al marco polo di Venezia che, sempre al check-in, aprono le valigie e distribuiscono per terra tutto (ma proprio tutto) il contento per decidere cosa togliere per alleggerire il bagaglio.

Arrivo a casa con delle tonsille che sembrano palle da tennis.

Anche mia moglie dice che non ho più l’età.

Ciao.

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Nov 2007 - 15:50

Solo una persona che viaggia molto può raccontare, come fai tu, una giornata di lavoro rendendola un romanzo, complimenti!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Nov 2007 - 16:42

Grazie, stupendo racconto come al solito!

Se poi vuoi mettere qualche foto ......

Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 668455
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da mingo il Mar 27 Nov 2007 - 17:13

non ci sono parole... racconto stupendo...
mingo
mingo
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1216
Età : 36
Localizzazione : Calabria - Lazio
Barca e motori : Capelli CAP 20 - Evinrude ETEC 115cv
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da nautius il Mar 27 Nov 2007 - 20:43

il solito grande renzo!!!!!! lo ho bevuto di un fiato altro che "scendere"

Credo che sia interessante (se enzo non si schernisce e conoscendolo vi e' il rischio!!) aprire una sezione dedicata ai racconti dei suoi viaggi.

Non intendo pontificare enzo ma bensi' racchiudere in una zona di facile consultazione e reperimento tutte queste nozioni che a parte il piacere di leggere perche' la scrittura e' scorrevole e piacevole contengono molti spunti interessanti e aiuti per chi dovesse organizzare un viaggio nelle mete toccate dal veneziano volante!!! Laughing Laughing Laughing Laughing

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Marlin il Mar 27 Nov 2007 - 21:37

Grande Renzo, racconto bellissimo, grazie per portarci a spasso con te per il mondo...!

Condivido l'idea di Nautius sull'aprire una sezione dedicata ai tuoi racconti..
Marlin
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2771
Età : 61
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 27 Nov 2007 - 23:37

....ciao Renzo
..il mondo é bello perché vario......a presto..
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mer 28 Nov 2007 - 23:24

Complimenti un bellissimo racconto, speriamo anche di poter vedere un po di foto, ogni missione che fai è un a piccola avventura, beato te.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Gio 29 Nov 2007 - 12:22

Ecco alcune foto del viaggio

Miami. l'interno del bus "a gratis"

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

il pallone in attesa del collaudo di un "volontario pagante"

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

miami centro
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

un signore che girava per la stazione della metro di superfice con un GPS trimble in spalla

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

gli ho chiesto se aveva paura di perdersi, ma mi ha risposto che dovevano fare una dimostrazione per l'associazione GIS.

improvvisamente si è fatto tutto nero e poco dopo è venuto giù il diluvio universale
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

mi ha fato sorridere questa officina specializzata in auto europee

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

l'ingresso del porto di Port Everglades visto dalla plancia della "mia" nave

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


la fermata del bus a Las Minas in Panama. qualcuno ha portato una poltrona per un'attesa più comoda...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

l'ingresso del canaledi panama dal lato atlantico, a san cristobal

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


fermata e deposito bus fuori las minas

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

panama city

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Aruba centro

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

e le sue spiaggie

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

e l'altro lato dell'isola

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ciao.

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da nautius il Gio 29 Nov 2007 - 12:36

bellissima trovata quella delle foto dopo il testo!!!!! applauso applauso applauso applauso applauso applauso applauso applauso

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi......

Messaggio Da Ospite il Sab 1 Dic 2007 - 15:31

Renzo, ma quando parti per l'estero hai mai pensato di portarti due Body Guard?? Io e Peppe saremmo disponibili....
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Sab 1 Dic 2007 - 17:35

Altrove ha scritto:Renzo, ma quando parti per l'estero hai mai pensato di portarti due Body Guard?? Io e Peppe saremmo disponibili....

l'ho proposto all'ultimo armatore, ma prima ha voluto vedere almeno delle foto dei proponendi body.......
Credo che sia rimasto spaventato dal costo del vitto cui sarebbe andato incontro!
Mi sa che dovrete accontentarvi delle foton anche se, devo essere sincero, qualche volta essere soli è un po' pesante.

Ciao.

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Simbor il Sab 1 Dic 2007 - 20:09

Fantastico Renzo....

Davvero molto bello il racconto....

E' talmente ben scritto ed esposto, che pare davvero di esser stato con te Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 126327

In tal senso, se la prossima volta desideri avere un "portaborse", sappi che io ci sono (e il mio numero di cell. ce l'hai Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 555197 )
Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 332402 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 332402 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 332402 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 332402
Simbor
Simbor
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 698
Localizzazione : Varese
Barca e motori : gobbi
Data d'iscrizione : 30.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Franz-One il Sab 1 Dic 2007 - 20:53

Come al solito, Renzo, i tuoi racconti e le tue foto sono unici/che!!

applauso applauso applauso applauso


renzo ha scritto:
Mi faccio dare dal portiere una cartina di miami e gli chiedo se ci sono dei posti particolarmente interessanti o significativi da visitare. Dopo aver guardatola cartina della città mi cerchia tre punti e mi dice che quelli sono i centri commerciali più grandi di Miami che vale la pena visitare. Poi mi dice che c’è la spiaggia. Basta. Finito.

Ma come!!!!

Manco sei stato ad Ocean Drive?

E' la via lungomare di Miami South Beach e c'è una fauna umana variopinta ed interessante!!! Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 137312 ingroppa

Ma non ditelo a Nautius!!!

Scherzi a parte c'è anche tanta gnocca! (dove è finita l'icona delle tette??)

Pensa che ero la in spiaggia per una breve vacanza durante un viaggio di lavoro a fianco di un'amichetta canadese (ero single al tempo) e un gay mi ha tampinato lo stesso sotto l'ombrellone!!! (lo so che mi pentirò amaramente di averla raccontata) Mi ha pure invitato ad una sauna rimomata per essere un ritrovo per gay!

Comunque hai ragione, non c'è molto da vedere (di giorno), ma c'è moooolta vita notturna!!!!




Di Miami mi ha colpito la gentilezza di gran parte della gente, la disponibilità e la facilità di regalarti un sorriso ed un saluto.


Confermo, le origini della maggioranza latina fa di Miami una città meno americana e la gente è decisamente più cordiale e simpatica.




Penso che si staccheranno le ali dal carico che stanno sopportando. E mentre l’areo sale vira altrettanto violentemente verso sinistra. Mi viene spontaneo guardare a quanto stiamo dal mare e dalla terra, senonché vedo che ci passa davanti al muso un altro aereo in fase di atterraggio.

A parte qualche urlo quasi tutti i passeggeri sono rimasti muti, dalla paura. Ritorno a pensare che questo è il mio tredicesimo viaggio!


Cazzarola, ti è andata veramente di culo.... Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 506893 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 506893 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 506893

Comunque al mio primo vero viaggio di lavoro (con moglie incinta e minacce di parto prematuro giusto 2 giorni prima della partenza) ho avuto un atterraggio di fortuna durante una tempesta di sabbia a Riyadh.

Era il nr.1 e non il 13! Ma se voli molto prima o poi ti capita qualche imprevisto aereo. Mi è ricapitato a San Diego, California dove un aereo è atterrato quasi sopra di noi finchè iniziavamo il rullaggio sulla pista di decollo con un aereoplanino da 15/20 posti.



La cosa che mi è parsa più assurda nel panorama che mi scorreva dal finestrino del fuoristrada era la fila interminabile di cartelloni giganteschi che pubblicizzavano ogni ben di dio (dalle borse alle scarpe, dai televisori al plasma alle automobili) che delimitavano le strade di questa miseria.


Mai stato in Brasile?

A Rio, come in altre città, trovi i grattacieli da una lato della strada e le favelas sull'altro lato.

Da come hai descritto le case mi veniva esattamente in mente le favelas brasiliane, punto per punto.

Ricordo sempre la prima visita dove abbiamo attraversato una favela pericolosa con tanto di scorta armata e "lasciapassare" del locale capofavela....

Gente che rovistava nelle montagne di rifiuti di una discarica a cielo aperto, bambini a 4 zampe che bevevano con la faccia nelle pozzanghere assieme ai cani randagi.....

non vado avanti perchè mi viene ancora male a pensarci.
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Franz-One il Sab 1 Dic 2007 - 21:00

renzo ha scritto:

qualche volta essere soli è un po' pesante.


Assolutamente. Non sai come ti capisco.

Un tempo viaggiavo molto di più per lavoro (ora lo faccio fare agli altri Smile )
ma alla lunga diventa davvero dura. Anche se giri tutto il mondo (molto raramente avevo delle giornate libere come capita a te per i ritardi delle navi) alla fine provi un senso di malessere dentro. Bisogna provarlo per capire.
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da lupo il Mar 4 Dic 2007 - 1:23

L'avevo già poposto nell'altro forum una sezione dedicata ai viaggi di Renzo.

Me lo sono letto tutto d'un fiato, come si fà ad interrompere?

Ottimo racconto, fluido e mai noioso, pareva di esserci.

Come al solito ... grazie Renzo.
lupo
lupo
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3596
Età : 62
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da nautius il Mar 4 Dic 2007 - 1:49

la sezione io la avrei gia' fatta.... ma conosco un po' Renzo.... e senza il suo ESPLICITO permesso non credo sia giusto farla.

Come vedi sinora non si e' espresso,e credo che abbia fatto finta di non leggere!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Mar 4 Dic 2007 - 8:27

che ne dite se aspettiamo un po' prima di mettere una cornice intorno ai miei scarabocchi?
per me è un piacere riportarvi impressioni ed emozioni dei miei viaggi, ma non vorrei diventasse, in un contesto diverso, quasi un "obbligo".
Siate buoni.
Ciao.

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da nautius il Mar 4 Dic 2007 - 12:14

lo immaginavo renzo.... non ti preoccupare! occhiolino

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 4 Dic 2007 - 12:43

renzo ha scritto:per me è un piacere riportarvi impressioni ed emozioni dei miei viaggi, ma non vorrei diventasse, in un contesto diverso, quasi un "obbligo".


Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 52627 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 52627 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 52627 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 52627

Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 390447
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 4 Dic 2007 - 13:08

NOOOO

le foto di Miami proprio non le reggo .......


Renzo ........ vaffanculo !!!!!!!

Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 26794





Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da renzo il Mar 4 Dic 2007 - 21:41

A gentile richiesta (di peppemar!!!!!!) vi posto altre foto di miami, panama ed aruba:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

panama

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

aruba

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Ciao.

renzo
renzo
renzo
rubapane
rubapane

Maschio
Numero di messaggi : 362
Età : 65
Localizzazione : venezia
Barca e motori : "Topa" con 40Hp f.b.
Porto/Marina : Laguna Veneta
Data d'iscrizione : 07.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mar 4 Dic 2007 - 22:47

Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396 Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba) 631396
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Ospite il Mer 5 Dic 2007 - 11:54

OT.....sarei curioso di sapere cosa costa un ormeggio a Miami.....magari ci sorprende..
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Gita ai Caraibi (Miami - Panama ed Aruba)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum