navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

la carena del 440.....

Andare in basso

default la carena del 440.....

Messaggio Da offshore il Mer 14 Nov 2007 - 12:01

...per chi fosse curioso ecco le foto fatte di corsa della carena del Galeon 440, mentre era in alaggio per la pulizia delle eliche, avendola provata in condizioni di mare anche impegnative devo dire che è una carena riuscita perfettamente, nonostante il mare formato la barca sembra quasi non accorgersene, anche a velocità sostenute, ha un ginocchio ben pronunciato con cui trasferisce molta stabilità laterale, i 3 pattini laterali per parte di sostentamento che partono da prua facilitano l'uscita in planata della barca anche a basse velocità, i due pattini più esterni corrono dalla ruota di prua molto pronunciata sino a oltre 3/4 di carena, quasi sino a poppa e quello più interno sino ad oltre metà carena, lasciando continuare il disegno di angolo carena libero di variare sino a poppa senza interferenze, in modo da poter realizzare i semi tunnel in cui alloggiano i supporti degli assi e le eliche di generose dimensioni, eliche fatte da RAdice, il modello Otman, e studiate appositamente in accoppiamento motori-invertitori e barca, con questa cononformazione di carena la barca ha raggiunto di gps i 31.8 di velocità max a 2590 rpm a 2200 rpm 24.6 nodi e 13-14 nodi a 1780 rpm come minima velocità di sostentamento, i "flap" sono i ql che fanno il loro egregio lavoro e devo dire che "forse" funzionano meglio che le classiche appendici.... ma non ci ho fatto caso più di tanto, la cosa importante in quel momento era rifare prendere giri alla barca che era in acqua da parecchio tempop senza essere stata usata e si è risolto il tutto con una semplice pulizia approfondita delle eliche......

un'elica...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

la carena di prua...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

la poppa....

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



...e sul traweel in manovra per l'alaggio e la prova in mare che fu fatta il giorno dopo, in quanto c'erano oltre 35 nodi divento anche in porto.... e nonostante quel ventaccio..... sono riuscito ad ormeggiarer il barchino..... benedetto colui che ha inventato l'elica di prua!!!!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]




[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

ciao!

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Ospite il Mer 14 Nov 2007 - 12:13

...3 ordini di pattini...ginocchio pronunciato per evitare spruzzi...eliche in tunnel, deadrise discretamente pronunciato.
L'angolo variabile sul deadrise dovrebbe servire per aumentare il sostentamento idrodinamico della carena.
In parole povere per farla planare con potenze non esagerate.
Dall'esame statico non mi sembra male....
Ma in acqua come va???
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da offshore il Mer 14 Nov 2007 - 12:23

geniuz ha scritto:
Ma in acqua come va???

da dio! e non esagero, sia con mare calmo che mosso la barca fila via liscia senza botte, sussulti strani o quant'altro, ha una stabilità di rotta perfetta, sul fly prendendo onde sia al mascone che di prua a velocità sostenute non arriva nemmeno uno schizzo, solo uno lunedì.... ma cacchio... sono riuscito a far "scendere" i parabordi che erano incastrati nel passavanti e poi sono riuscito pure a farli risalire reincastrandoli solamente prendendo di proposito onde in malo modo per vedere il limite, ma anche lì pochi schizzi dovuti più che altro al vento che li portava su e sicurezza a go-go.....
... se capiti da queste parti ed il mare è mosso, te la faccio provare.....

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da offshore il Mer 14 Nov 2007 - 12:33

...ah... mi sono scordato... il peso della barca rilevato sul traweel si è attestato a 18 T.............. 10 sulla cinghia di poppa e 8 sulla cinghia di prua.....

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Ospite il Mer 14 Nov 2007 - 12:43

Offshore, ma in spiccioli, per andare tipo da Piombino a Porto Azzurro, andata e ritorno, a palla con mare calmo, quanto ti costa lo scherzo?

P.S. Ma dove sono i flap che non li vedo?
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da offshore il Mer 14 Nov 2007 - 13:11

pispi ha scritto:Offshore, ma in spiccioli, per andare tipo da Piombino a Porto Azzurro, andata e ritorno, a palla con mare calmo, quanto ti costa lo scherzo?

P.S. Ma dove sono i flap che non li vedo?

calcola che monta i Volvo D9 da 500 hp (o 515 hp... nn ricordo... comunque giù di lì....) anche se sono common rail il loro consumo non è paragonabile ai D4.... comunque a palla senza fare calcoli precisi si può dire che si è intorno ai 130-140 lt/h a 2600 rpm... a 2200 il discorso cambia totalmente, non ne sono sicuro al 100% ma stimo si stia tranquillamente sotto i 100 lt/h....... poi... non so quanta distanza cè tra piombino e porto azzurro! in ogni caso..... poco..... per il genere di barca! sghignazza sghignazza sghignazza


...i flap sono quei cosi rettangolari alle estremità verso le fiancate, sono i QL .... hanno delle lamelle di plastica che scendono verticalmente e flettono a seconda della velocità......non sono come i classici flap.....

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Ospite il Mer 14 Nov 2007 - 13:18

Però andata e ritorno sono 140 euro per una passeggiatina What a Face
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Ser Biss il Mer 14 Nov 2007 - 13:54

........mmmmmmmhhhhhhh.........belle quelle eliche otman ........non è che per caso avete provato anche delle 700X880 tre pale che ora vi avanzano??? sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza

....potevano accentuarla un pò di più la semiintubazione....visto che alla fin fine da solo vantaggi.........

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ser Biss
Ser Biss
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3047
Età : 53
Localizzazione : Firenze
Barca e motori : Gobbi 44 sport con Volvo tamd 72
Porto/Marina : Punta Ala
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da nautius il Mer 14 Nov 2007 - 14:23

bella barca e bella carena..... anche se abbisogna di moltissima potenza e relativi consumi....

peccato che A ME esteriormente non piaccia proprio... segue COMPLETAMENTE i classici canoni di adesso,linee stondate finestre oblunghe che lateralmente voglioanh vedere che visibilita' danno in manovra!! sembra un ufo non una barca..... un fly con queste forme non lo comprerei mai..... il 34 mi pare meno esagerato.... ma cmq e' sempre sul filone... per l'amor di Dio capisco che ad altri puo' piacere da impazzire e' solo una considerazione estetica... io non lo digerisco!!!! e gli spazi interni vengono RISIGATI di brutto.... vorrei confrontarlo con il ferretti 36 o meglio il 39!!!

il 34 rispetto alla betoniera ci perdeva il 30% di spazio perche' piu' stretto e tutto schiacciato dentro....anche se devo dire che rispetto AD ALTRI aveva un PO' di spazio in piu'.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da offshore il Mer 14 Nov 2007 - 23:36

nautius ha scritto:bella barca e bella carena..... anche se abbisogna di moltissima potenza e relativi consumi....

peccato che A ME esteriormente non piaccia proprio... segue COMPLETAMENTE i classici canoni di adesso,linee stondate finestre oblunghe che lateralmente voglioanh vedere che visibilita' danno in manovra!! sembra un ufo non una barca..... un fly con queste forme non lo comprerei mai..... il 34 mi pare meno esagerato.... ma cmq e' sempre sul filone... per l'amor di Dio capisco che ad altri puo' piacere da impazzire e' solo una considerazione estetica... io non lo digerisco!!!! e gli spazi interni vengono RISIGATI di brutto.... vorrei confrontarlo con il ferretti 36 o meglio il 39!!!

il 34 rispetto alla betoniera ci perdeva il 30% di spazio perche' piu' stretto e tutto schiacciato dentro....anche se devo dire che rispetto AD ALTRI aveva un PO' di spazio in piu'.

spe.... forse ti confondi con il 330, che è di soli 9.90, e nonostante le piccole dimensioni sono riusciti a farci stare 2 cabine comode, un bagno, una doccia ed un "loculo" per o un posto letto o uno sgabuzzino molto ampio.... il 36 Ferretti non lo ho mai visto internamente, a parte le foto che hai postato tu, e c'è da dire che i tempi, cambiando, seguono anche le idee delle richieste, oltre che i gusti dei disegnatori, oggi come oggi le linee tendono ad essere così... morbide, avvolgenti, togliendo qualsiasi spigolosità dalla vista, certo che in alcuni casi le linee così congeniate tolgono spazi preziosi, sia per gli interni che per gli esterni, con tutti quei divanetti ad esse, mezzi tondi ecc ecc, ma il mercato a quanto pare vuole questo o per lo meno chiede una vista armoniosa a discapito di spazi preziosi ( a me ad esempio il garage che c'è su alcuni tipi di barche mi fa cagare per me è spazio vivibile/calpestabile buttato via.... ma sono impressioni personali, tanto per fare un esempio...) gli interni del 440 sono ben congeniati e disegnati, anche se non vi sono spigoli a vista, nella parte dell'angolo cottura ad esempio è molto ben studiato il piano per "lavorare", una pecca, se la si vuole evidenziare è il piano cottura che è in vetro ceramica..... la mia paura è che in rada, se non stai più che attento al pentolame.... risci di trovarteli sul paiolo....avrei preferito una cucina classica con i suoi fermi....al contrario se usato in porto...le vetrate, sempre secondo me, sono molto utili, anche se la porta scorrevole fa entrare luce, le finestrature aumentano in maniera considerevole la luce stessa, e non impediscono la visuale nelle manovre.... male che vada.... se proprio si è paurosi di toccare.... basta tirar fuori la testa dal finestrino... che piccolo non è!sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza tornando alle manovre o al posto di pilotaggio interno, si ha una visibilità tra buona ed un pò più buona, ma come tutti i cabinati dello steso genere, vi è sempre un angolo cieco che a meno che non si ha una cam... non lo si vede, e questo l'ho riscontrato su bertram azimut fairline....penso sia la piaga dei cabinati in genere...

....in porto c'è anche un 390 fly.... se volete gli faccio due foto agli interni.....

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da nautius il Gio 15 Nov 2007 - 0:01

offshore io confrontavo il 330 con la betoniera che e' 32 piedi.... non lo confrontavo con il ferretti... quando vedi un 36 entraci e vedrai che e' confrontabile con il 440. occhiolino

Che poi sia brutto RISPETTO ai canoni attuali non lo metto in dubbio.. anche se come dicevo PER ME e' l'opposto!! la carena del 440..... 257805

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Alendurance il Dom 18 Nov 2007 - 17:43

geniuz ha scritto:...3 ordini di pattini...ginocchio pronunciato per evitare spruzzi...eliche in tunnel, deadrise discretamente pronunciato.
L'angolo variabile sul deadrise dovrebbe servire per aumentare il sostentamento idrodinamico della carena.
In parole povere per farla planare con potenze non esagerate.
Dall'esame statico non mi sembra male....
Ma in acqua come va???

ehm ... ehm ... posso?

Il ginocchio come i pattini servono per tirare fuori la barca dall'acqua. Degli spruzzi, su un fly non gliene frega niente a nessuno Wink

L'angolo variabile sul deadrise ce l'hai perchè hai le eliche semi intubate. L'angolo dovrebbe essere lo stesso acuto ma lo fanno così per risparmiare.

Purtroppo la barca è parecchio pesante percui (come tutta la produzione Galeon) buona stabilità ma prestazioni non esaltanti. D'altronde chi si compra un fly della vel.max non gli frega na cippa Wink
Alendurance
Alendurance
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 796
Età : 52
Localizzazione : Milan ciuccianebia
Barca e motori : Cranchi Endurance 39
Porto/Marina : Hannibal (Monfalcone)
Data d'iscrizione : 15.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: la carena del 440.....

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum