navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.

angoscia della scelta (del fuoribordo!)

+4
Marlin
nautius
grande blu
soldy
8 partecipanti

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Andare in basso

default angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Lun 28 Set 2020 - 8:53

Ciao a tutti... sperando che ci sia qualcuno!!!

come qualcuno ricorderà ho un open 22 con un mercury optimax 150 cv... e penso di aver trovato il mio optimum nautico.

Il "tarlo che me rode" ora è il fb: l'optimax è abbastanza noto per l'affidabilità e la poca manutenzione a prezzo di rumore, un po' di consumo in più etc ma per il mio uso (assai se arrivo a 30 ore anno) va più che bene, in totale sono nemmeno a 700 ore. Il fatto è che è del 2003 e quindi ha 18 stagioni alle spalle e qualche problemino lo dà (non sempre tiene il minimo, qualche itenrventino),
ora ho due possibilità:

1. me lo tengo, gli faccio una manutenzione a iniettori e compressore e magari metto un fuoribordino di emergenza serio
2. lo cambio: alla fine ora la scelta non è così estesa. A detta del cantiere basta anche un 130 (anzi 115...) quindi le valutaizoni sono:
a. mercury 150 4T
b. yamaha 130 (circa 12.000 euro)
c. yamaha 150 (circa 13.000 euro)
d) suzuki 140 (circa 11.000 euro)
e) suzuki 150 (circa 12.200)
f) honda o tohatsu 150..... non mi piacciono!

faccio un sorteggione?? io ora come ora propenderei per il suzuki 140, non solo per tirchieria (o meglio un po' anche per quello Very Happy Very Happy ) ma anche perchè pesa quasi 50 kg meno dei 150 (solo il mercury pesa "solo" 35 kg in più)

tenete conto che di prestazioni etc non mi interessa nulla, mi basta andare in relax a una velocità di 20-24 kn (in base al mare) senza preoccupazioni.

Mi pare che i suzuki abbiano anche meno manutenzioni (catena e non cinghia di distribuzione etc)

fosse stato per me mi sarei preso l'evinrude 2T 140.... ma ha chiuso!!!!! Shocked Shocked Shocked

pensieririflessioniconsigli???

p.s.: manette elettroniche sì o no??? io sarei più per il no....
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da grande blu Lun 28 Set 2020 - 11:15

Non ho esperienza sull'argomento, salvo il fatto che ho noleggiato, per un paio di giorni, un'imbarcazione con 2 fb yamaha 150 che sono andati bene.

Riguardo le manette, io sono un super arcaico convinto e salvo che tu non abbia avuto problemi di cavi rotti, tutta la vita appoggio le manette tradizionali. L'unico vantaggio che riesco ad immaginare per le manette elettroniche è quello di poter passare dalla guida del fly a quella sotto senza arrestare la corsa della barca per il momento del passaggio.
grande blu
grande blu
fancazzista
fancazzista

Numero di messaggi : 863
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da nautius Lun 28 Set 2020 - 12:41

Faccio fatica a darti un cosiglio troppo tempo che non son in mezzo a f.b. di buona potenza, quello che posso dirti senza tema di smentita verificata anche nei f.b. di piccola potenza per i tender e più e più volte in quelli grossi (se non e' cambiato qualche cosa oggi, ma non credo visto che per i "piccoli" e' invariato) che se vuoi il top hai una sola ed unica scelta Yamaha.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16626
Età : 55
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Lun 28 Set 2020 - 12:46

in effetti yamaha gode di ottima fama e affidabilità, mi convince meno l'assitenza (ma quello è un problerma locale) ed il fatto che epr avere un motore di 180 kg devo prendere il 130 cv, mentre suzuki arriva a 140 (anche se è il 115 pompato).
Honda faccio bene a escluderla o è un pregiudizio?
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da nautius Lun 28 Set 2020 - 20:05

Guarda personalmente i peggiori f.b. che ho avuto e visto sono i suzuki, non e' pregiudizio anche sul tendere ho preso un 9.9 suzuki appunto per il peso competitivo e non e' mai e poi mai andato bene, lo ho dato via assieme al carnevali ed è stato QUASI un sospiro di sollievo pari a quello della barca! Adesso ho un honda da 15 cv che va bene e non da problemi, sono più massicci e pesanti di altri ma mi pare ben fatto e robusto e non ho nulla da dire, mai avuti sui gommoni "seri" appunto per il loro rapporto cv/pesi sfavorevoli.

Io piuttosto che Suzuki valuterei Honda Suzuki e' un marchio strano anche sulla strada hanno dei bellissimi scooter attualmente ne ho uno e fanno belle moto, ma hanno sempre e sempre problemi di affidabilità, meccanica e impostazione che rovinano cose che altrimenti sarebbero perfette.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16626
Età : 55
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da Marlin Lun 28 Set 2020 - 21:13

Posso dirti le uniche notizie che ho, in quanto il conce Yamaha della basilicata è mio compare, per la precisione gli ho fatto da testimone di nozze, ma questo non è importante.....
Credo sia da tenere in considerazione il fatto che il 130 è più "corsaiolo" rispetto al 150, in quanto la curva di potenza è in alto, e spinge un botto...
Il 150 è più fluido e continuo nell'erogazione, e credo che più si presta al tipo di utilizzo che vuoi farne....
Per la marca anch'io non ho dubbi, Yamaha For Ever........del resto se ci fai caso, quando fanno vedere i documentari girati nei posti più sperduti del mondo, le imbarcazioni che siano gommoni o altro, hanno sempre uno Yam appeso dietro......un motivo ci sarà......!!!


P.s. comunque se decidi per Yamaha e ti dovesse servire un preventivo dai una voce.....occhiolino
Marlin
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2797
Età : 63
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Mar 29 Set 2020 - 9:23

mi sembrava di ricordare l'odio di nautius per i suzuki sghignazza sghignazza

yamaha in effetti vedo che ormai va per la maggiore, parlavo anche con un noleggiatore e mi diceva che il 40/60 e 40/70 (lasciamo perdere che li noleggi... angoscia della scelta (del fuoribordo!) 579313 angoscia della scelta (del fuoribordo!) 579313 ) e mi diceva che in 4 anni 5 motori si sono fermati solo per problemi di benzina... ed erano a  noleggio.

la sensazione è che ormai siano tutti abbastanza affidabili, yamaha forse ha meno pezzi difettosi per un maggior controllo qualità...
certo è che ogni tagliando 600 euro... per cambio olio e poco più...

dei mercury  4T avete feedback?
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

per marlin: ti tengo di conto se opto per yamaha!! anche se forse c'è un po' un problema di logistica...

concordo con grande blu per le manette, un cavo difficle che dia problemi.... certo è che chi le ha ne è strasoddisfatto..
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da nautius Mar 29 Set 2020 - 12:34

Non è odio e' constatazione, negli sputer sono obbligato a prendere quel marchio perchè gli altri non fanno lo sputer come voglio io e devo convivere con tutte le varie rogne dovute a poca cura costruttiva e a una progettazione coi piedi, ma coi f.b. evito come la peste potendo scegliere altro.

Per le manette oramai se vuoi nuovo diventa difficile trovare ancora a cavo, sono fighissime ma se ti capita come a me che metti la marcia avanti e va in retro, oppure che metti in folle e rimane dentro la marcia il tutto sempre mentre ormeggi non ti piacciono più tanto.

Invero con la barca attuale vanno benissimo senza alcun tentennamento, nella merda di prima avevano messo le centraline montate di fronte alle turbine che vanno a 900 gradi e credo che molti problemi erano dati da quello... mai prendere suzuki e soprattutto mai prendere carnevali!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16626
Età : 55
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Mar 29 Set 2020 - 16:12

sulel manette il timore c'è... nei fb di queste potenze le danno come optional, cui quasi quasi rinuncio....
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da DoralMC Mar 29 Set 2020 - 18:09

Cado controcorrente ...io terrei , e anche bello stretto , l'Optiamax
Tralasciamo i consumi che vedo non sono un problema .
Fai una bella revisione e non ci pensi più se non per l'olio piede,zinchi  e rabboccare l'olio miscela.
Un 4T inizi a dover fare tagliandi , olio motore , filtri , non può farlo tu ma deve farlo un ufficiale altrimenti addio garanzia 
investi in un piccolo Fb di rispetto , bel tagliando e ti tieni in tasca 8/9 K sereni
DoralMC
DoralMC
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1177
Età : 49
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Elan 33
Porto/Marina : Muggia - molo colombo -
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Mer 30 Set 2020 - 8:46

in effetti la tentazione è forte.... sono motori affidabili e i ricambi si trovano facilmente anche di recupero, la gestione è semplicissima ma qualche problemino lo danno: mi si era bloccata la valvola di non ritorno dell' olio con il risultato che mi si riempiva un cilindro , trim con filo usurato (sembrava quasi  corrosione galvanica), ora non mi regge il minimo... da mettere in conto leggendo i forum la rottura del serbatoio interno dell'olio e la manutenzione del compressore

il fatto è che non sono mai tranquillissimo, ma forse non dovrei esserlo nemmeno con un motore nuovo.
te se non sbaglio avevi l'optimax
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da DoralMC Mer 30 Set 2020 - 13:38

Esatto , io avevo avuto un problema con un inettore , risolto sostituendolo e facendo la pulizia dei rimanenti ( sia aria che benzina ) , mi si era rotta la sonda del serbatoio interno e avevo sostituito solo quella e basta. Unica cosa da avere sempre con se è una cinghia compressore di scorta , ma anche se si rompe si sostituisce al volo ( successo al largo di Pirano in Slo), si rimette in moto e si parte . Per il resto ho solo messo benzina e olio e mi sono divertito . Io sono m amante dei 2t e non ho neanche mai preso in considerazione di sostituirlo con un 4t , ma quest è una cosa personale 👍
DoralMC
DoralMC
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1177
Età : 49
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Elan 33
Porto/Marina : Muggia - molo colombo -
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da DoralMC Mer 30 Set 2020 - 13:51

Da quello che sento il più grosso problema dei fb 4T sono i tagliandi molto cari e la cinghia o catena distribuzione che in auto dura mezza vita mentre per molti , troppi meccanici su un fb SEMBRA essere un problema dopo 1 stagione
DoralMC
DoralMC
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1177
Età : 49
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Elan 33
Porto/Marina : Muggia - molo colombo -
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Mer 30 Set 2020 - 19:14

mi associo alla predilezione per i 2T! mi ha fregato evinrude che ha chiuso!!! Mingo piuttosto sa qualcosa? riprenderanno la produzione? alcuni modelli (i 3 cilindri) erano appena usciti.

per i tasti dolenti che tocca Doral suzuki esce vincitore:

tagliandi meno di 250 euro e sempre uguali (ad esempio mercury già al terzo anno ha roba straordinaria e passa da 400, già tanto, a 800)

hanno la catena di distribuzione la cui manutenzione è prevista dopo mille ore, quando cioè io non sarò più in grado di salire in barca!! Very Happy Very Happy
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da grande blu Mer 30 Set 2020 - 22:23

Dunque ci sono Fb 2T con compressore? Devono avere un'accelerazione bruciante!!!!

Ma cos'hanno da essere così soddisfatti quelli che hanno le manette elettroniche? E' solo il fatto che sono morbide? Ma vi pare un contropartita giustificabile al rischio guasti che possono dare? Io non capisco…. Ma forse perché le ho toccate solo al salone.
grande blu
grande blu
fancazzista
fancazzista

Numero di messaggi : 863
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da nautius Mer 30 Set 2020 - 23:55

Devi usarla blu per capire, la precisione e la dolcezza di funzionamento fanno passare in secondo piano il leggero lag che una volta imparato non ti accorgi nemmeno più che c'e'.

Se son montate da gente seria (quindi escludiamo in qualsiasi forma e misura il cantiere carnevali) credo che soprattuto nelle ultime versioni diano veramente 0 problemi e non hai cavi che si irrigidiscono o si spezzano mentre navighi.

La mie attuali vanno come una sinfonia e mi sto ricredendo su una cosa che come te consideravo solo una fighettata e che mi aveva dato GRAVISSIMI problemi che credo erano dovuti solo alla CRIMINALE IMPERIZIA con la quale erano state montate su una barca di merda di un cantiere di merda.

Sul Prestige ho i TAMD75 che sono la prima versione SEMI elettronica di Volvo con una centralina EDC ancora limitata e grezza sulla quale operano le manette eppure non ho mai avuto il benchè minimo tentennamento e ti assicuro che usarle e' una GODURIA UNICA

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16626
Età : 55
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da DoralMC Gio 1 Ott 2020 - 12:43

io le ho provate solo un paio di volte e mi sono sembrate una figata
DoralMC
DoralMC
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1177
Età : 49
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Elan 33
Porto/Marina : Muggia - molo colombo -
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Gio 1 Ott 2020 - 12:58

il 2t l'apprezzi subito come spinta, è un altro dubbio che ho, rimanere deluso da un 140-150 4T...

io ho provato quelle dell'evinrude e in effetti rispetto alle mie che sono durissime è un altro mondo, ma forse basterebbe che scorressero meglio
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da grande blu Ven 2 Ott 2020 - 15:38

… Ok… Un giorno vengo e me le fate provare ;-)
grande blu
grande blu
fancazzista
fancazzista

Numero di messaggi : 863
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da nautius Ven 2 Ott 2020 - 17:48

Quando vuoi, mi farebbe molto piacere incontrarci più che provare manette ;-)

Comunque ripeto a mio avviso sono il futuro e sinceramente se vanno bene sono un passo avanti certo rispetto alle vecchie con i cavi, l'unica cosa importante e' che siano installate a regola d'arte e da gente competente altrimenti come tutte le cose elettroniche cominciano a creare problemi inaspettati e spesso non si riesce nemmeno a capire da dove arrivano, oppure come nel mio caso individuato che tutto e' dovuto ai cialtroni che le hanno installate modificare quello che hanno fatto può diventare estremamente costoso, soprattutto se un cantiere incapace ha progettato la barca male e i cablaggi per cambiare strada richiedono di smantellarla tutta.

ERGO.. MOLTA ATTENZIONE a come,chi e perchè sono state montate prima di focalizzarsi sulle manette.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16626
Età : 55
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da Franz-One Ven 2 Ott 2020 - 18:09

Io ho avuto le manette a filo su alcune barche (più piccole) che avevo anni fa e qualche problemino me lo hanno dato.

Poi ho avuto solo manette elettroniche (addirittura le ho fatte montare after market sul 44' che avevo al lago dopo che quelle a filo mi hanno dato sempre problemi forse anche per un percorso lungo e complicato) e mi sono dimenticato dei problemi! (toccata di maroni obbligatoria   angoscia della scelta (del fuoribordo!) 123664 )

Concordo con Nautius che non è solo la leggerezza (che quando fai lunghe tratte può essere confortevole) ma sopratutto la precisione di regolazione.

Di fuoribordo non me ne intendo, l'unico che ho avuto all'inizio della mia carriera nautica era il primo modello dell'Honda 4T sullo Zar 53 e non mi aveva dato problemi che io ricordi. Era appena uscito ed era una grossa novità rispetto ai 2T.

A dire il vero ho avuto anche un vecchio Yamaha 25 cv sul primo gommonicino (Marshall) che mi ha dato qualche grattacapo e mi ha lasciato a piedi un paio di volte sul Lago. Ma è durato una stagione.
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3106
Età : 61
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da mingo Lun 2 Nov 2020 - 19:24

soldy ha scritto:mi associo alla predilezione per i 2T! mi ha fregato evinrude che ha chiuso!!! Mingo piuttosto sa qualcosa? riprenderanno la produzione? alcuni modelli (i 3 cilindri) erano appena usciti.

per i tasti dolenti che tocca Doral suzuki esce vincitore:

tagliandi meno di 250 euro e sempre uguali (ad esempio mercury già al terzo anno ha roba straordinaria e passa da 400, già tanto, a 800)

hanno la catena di distribuzione la cui manutenzione è prevista dopo mille ore, quando cioè io non sarò più in grado di salire in barca!! Very Happy Very Happy

Ciaoo a tutti :-)

Premesso che Evinrude ha comunicato ai concessionari con una mail l'interruzione della produzione lo stesso giorno in cui lo hanno saputo i clienti a mezzo stampa.
Pare che i numeri di vendita non fossero quelli che si aspettavano con la nuova linea G2 e hanno preso al balzo la sosta per il covid per decidere al volo di non continuare la produzione.

Noi continuiamo ad avere tranquillamente i ricambi e ci hanno assicurato che non vogliono vendere il marchio o chiudere con le assistenze anche perché in giro ci sono motori con 8/9 anni di garanzia residua e, non tanto in Italia, quanto in America li spaccano a multe se non mantengono le garanzie promesse. In più Evinrude cerca da sempre di mantenere i ricambi (immagino siano un super business per loro) anche di motori del 1960.

In tutto ciò, pare che non vogliano vendere neanche il marchio perché hanno un progetto per dei fuoribordo particolari che si dovrebbero chiamare Evinrude Ghost. Sono dei fuoribordo a forma di plancetta di poppa, li dovreste vedere con una ricerca online. La proprietà di Evinrude (gruppo BRP) ha investito comprando dei cantieri di barche storici per buttarsi nella produzione di scafi oltre che di motori, probabilmente anche con l'intenzione di fare delle barche che già di serie montano questi motori Ghost. Si deve vedere quanti altri cantieri produrranno barche su cui è possibile installarli e soprattutto tra quanto tempo.

Detto ciò, noi per fortuna (davvero) eravamo diventati concessionaria Suzuki qualche mese prima. Il mio consiglio spassionato e di non badare troppo al marchio ma alla serietà dell'assistenza in loco.
Ormai motori pessimi ce ne sono pochi in giro mentre assistenze buone sono davvero rare (da quello che sentiamo giornalmente dai clienti che ci chiamano da tutto il mondo per i ricambi perché magari la loro concessionaria non tiene dentro neanche un paraolio).

mingo
mingo
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1223
Età : 37
Localizzazione : Calabria - Lazio
Barca e motori : Capelli CAP 20 - Evinrude ETEC 115cv
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da soldy Lun 2 Nov 2020 - 19:58

...arrivi ora..... angoscia della scelta (del fuoribordo!) 210362 angoscia della scelta (del fuoribordo!) 210362
allora dopo lunghe giornate di travaglio interiore ho (quasi) partorito, grazie anche alle superofferte che ci sono ora sui motori e al buon prezzo a cui parrebbe fossi riuscito a vendere l'optimax, cosa che mi fa pensare che Doral avesse ragione... ma la moglie vuole comprare "la tranquillità".
Dopo lunghi giri (e meno male ci sono 4 marche!!!) la cosa che mi più mi ha dato noia è la valutaizone del mio... circa 0 oppure "puoi venderlo te" ( grazie, è mio....) che contrasta con il fatto che due se lo sono litigato dopo nemmeno 24 di annuncio su subito.

sentito anche Honda ma francamente lo trovo caro e il meno convincente.

Ormai andrò su suzuki 140A (senza manette elettroniche).
Il mercury F150 (un bel tremila 8v vecchio stile) ha un ottimo prezzo (circa 900 euro più del suzuki) ma forse ne ho abbastanza dell'assistenza locale, il tipo suzuki mi pare serio (e ha figlia carina!!! occhiolino) .
In definitiva con ben meno di 9mila euro mi trovo il motore nuovo installato e con lo strumento smart...

visto che ora sei suzuki, Mingo che ne pensi????
sentirò la mancanza di quei 10 cv???

o magari me ne mandi uno a metà prezzo????? Very Happy Very Happy
..anzi,. l'ideale sarebbe un evirude 140 fondo di magazzino!!!!! esistono?

il ghost mi pare una ganzata..... chissà se partirà....
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1286
Età : 57
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da mingo Mar 3 Nov 2020 - 11:02

Del 140 Suzuki se ne può parlare solo bene. Personalmente se fossi in te farei un pensierino sulle costose manette elettroniche.  Laughing

Il magazzino della Evinrude è stato già svaligiato sghignazza 

I G2 erano dei motori fantastici e tecnologicamente anni luce avanti rispetto a tutti. Purtroppo non erano capiti e avevano 4 marchi coalizzati nel dire che la panacea di tutti i mali fosse il 4t.
Noi abbiamo il cuore spezzato  angoscia della scelta (del fuoribordo!) 26794
mingo
mingo
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1223
Età : 37
Localizzazione : Calabria - Lazio
Barca e motori : Capelli CAP 20 - Evinrude ETEC 115cv
Data d'iscrizione : 15.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da matias Mar 3 Nov 2020 - 13:05

Ciao bella gente Very Happy ...
Soldy io terrei L'opty ... se il problema è solo la tranquillità per l'affidabilità se ci dici di che anno è possiamo vedere quali scheletri ha nell'armadio quel modello ...
se invece vuoi rinnovare il pacchetto e dare un'altra look al tutto allora ok vai di nuovo ...
ma occhio che il 140 se è come quello di sempre spinge poco + di un 115 ... insomma niente a che vedere con il fratello + grande da 150 ... ma non conosco i modelli attuali e potrei aver detto una cavolata ...

ad ogni modo, la classifica vede sempre Yamaha in cima ... Suzuki e Honda con i soliti problemi di corrosione e di trim .....

se in zona hai una buona assistenza Mercury io vedreei (se esisono ancora) i 150 4T (no Verado) cha hanno lo stesso gruppo termico degli yamaha ...
matias
matias
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1549
Età : 54
Localizzazione : Sul tacco ... tra Adriatico e Ionio
Barca e motori : Manò Marine 22.52 FB + Suzuki 200 4T
Data d'iscrizione : 06.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: angoscia della scelta (del fuoribordo!)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Successivo

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.