navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Andare in basso

default Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Dom 26 Mag 2019 - 22:53

Ebbene si, finalmente dopo 2 mesi gagliardi abbiamo ottenuto la targa e il libretto itaGliano e Sabato Azur è stata portata al suo home port e possiamo dire che è a casa!!

La barca non la avevamo mai provata ne mossa, anche durante la perizia durata pochino causa anche mare molto mosso non ho potuto portarla personalmente in quanto l'Austriaco era proprio un Austriaco e ha fatto una autorizzazione a  condurre al mio Broker e solo a lui e non ha voluto per l'assicurazione e chissà quale altro cazzo che timonasse nessun altro.

E' stato quindi il primo contatto in mare dopo averla girata e smontata per 2 mesi all'ormeggio per mettere a posto le immancabile 10.000 rognette.....

Che devo dirvi?? inutile fare un romanzo.. siamo ENTUSIASTI!!!

Ricorderete la delusione a mezza bocca e le prime madonne dopo i primi giri sulla carnevalta....quì siamo diametralmente all'opposto!
Avevamo tante paure dopo esserci scottati con l'acqua calda..al primo affondo di manette... avvenuto per altro in ritardo in quanto i motori non superavano i 65 gradi ed abituato con la merda di prima che dovevo aspettare arrivassero a 90 gradi pensavo che dovessero ancora salire...

Alla fine mi sono rotto le palle e ho affondato le manette....e' salita sull'acqua subito senza la minima incertezza e senza quel lurido comportamento da gommone di puntare il muso al cielo che aveva quel coso di prima.. una SIGNORA... le turbine a 1600 giri cominciano a fischiare di brutto e in un secondo sei a 2000 giri PERFETTAMENTE PLANATO.. e viaggi a 17.5 nodi!!! FANTASTICO... arrivo da un birroccio che puntava il muso al cielo fino a che non superava i 2200 giri e che andava MINIMO a 23 nodi... in qualsiasi condizione oppure piantava il culo consumava come una petroliera e andava a 10 nodi sforzati!

stabile cazzo!!! COME E' STABILE!!!!! devo continuare a fare dei paralleli perche' sono 4 anni che viaggio di merda... e mi ero dimenticato che una barca non vedi raddrizzarla con i flap appena planato, che la LOGICA e' che si alzi dritta e poi regoli i flap per un trasferimento di carico importante... o per migliorare l'assetto affrontando diverse condizioni di mare... qui lo ho ricordato.... così come l'obbligo di tenere giù ALMENO mezzi flap per vedere oltre il muso se sei all'interno (abbiamo timonato solo dentro.. faceva freddino la strada da fare tantina in più in fretta possibile ho voluto rimanere al caldo e senza aria negli occhi, oltretutto da dentro senti i motori come vanno con precisione e hai più strumenti di controllo).

Con Azur, i flap li usi poco.. per lo meno affrontando un mare da calmo al massimo a 2 nelle ultime miglia.. solo li ho messo una tacchetta a sx perchè un venticello fresco la sbandava  e c'era un correntina vivace che faceva lavorare continuamente il pilota in  auto.

Non rolla, non sbanda, non vibra, non batte Elide può spostarsi dove vuole senza che urlo come un belluino perche' mi devo rifare l'assetto coi flap..... una FAVOLA.. cazzo una FAVOLA!!!!

In spazi ristretti manovra come belen sull'uccello.... precisa, decisa, rapida... dove gli dici di andare va e ci rimane... ho ormeggiato a Izola con un venticello di scirocco fresco... è rimasta così ferma che non ho usato l'elica di prua e mi sono accorto che era ripreso il vento che ci aveva lasciato dopo punta Salvore solo quando sono uscito per aiutare l'ormeggio.. non lo ha sentito.. credevo che l'aria fosse perfettamente ferma!!!

I motori hanno girato benissimo, le temperature... CAZZO LE TEMPERATURE!!!!! vi rendere conto.. potete immaginare il GODIMENTO di viaggiare per 5 ore senza mai mollare, fare 130 miglia a 22.5 nodi e vedere le lancette delle temperature INCHIODATE SOTTO GLI 80°????????????????????? Se viaggiaste per 4 anni con le mani nei coglioni guardando le lancette che appena spingi un pò sfiorano i 100°  e se non tiri SE VA BENE ne segnano 95.... capireste!!!

Pressioni olio e turbine fisse nei valori di regime richiesti tutto funziona senza tentennamenti.....

Ma veniamo alla perplessità data dall'unico inconveniente incontrato... e cioè i CONSUMI!!!

No, no state sbagliando.... non sono perplesso di QUANTO consuma... ma di QUANTO NON CONSUMA!!!!... non ci voglio credere non CI POSSO CREDERE!!!!
Stiamo parlando di una barca di 15 metri con 1000 Cv NON PUO' consumare 70 litri/h.... CAZZO NON PUO'... non e' possibile!!!!!

E' da ieri che ci penso e non trovo soluzione al di fuori di quella che illustrerò,posso solo dire che ho fatto e rifatto i calcoli e sono confermati ma andiamo con ordine!

Ho 2 serbatoi da 700 litri l'uno circa, erano pieni all'80% dal precedente proprietario, per cui stimiamo per difetto che avessi dentro 600 litri l'uno.
Andando mi accorgo che se ne svuota solo uno.... per cosa cazzo sia non so... filtro intasato, bolla d'aria, tubi tappati.. non lo lo dirà Felick sta di fatto che doppiato Cres mi rendo conto che una lancetta si sposta e l'altra no e comincio a bestemmiare presagendo l'obbligo ad una tappa per riempire l'unico serba che si svuota per evitare di arrivare, SE arrivo a Izola con la piena riserva....

Tengo le manette a 2100 giri circa, e ad una velocità media di 22 nodi gagliardi fissi (testimoniati dalle foto che metto alla fine) e tiriamo avanti.....

MORALE DELLA FAVOLA.. sono arrivato ad Izola con un serba pieno all'80% che non si e' mosso e con uno DECISAMENTE sopra la riserva...

Ovviamente sono stime ma considerando che di norma le riserve non sono mai meno di 200 litri e considerando che sono partito con circa 600 litri se ne sono andati 400 litri... (sinceramente meno in quanto sono DECISAMENTE sopra la riserva diciamo a metà della metà prima della riserva ma per fare il contro della serva ipotizziamo di avere dentro solo 200 litri che a mio avviso ci sono certamente)

ERGO! 400 litri / 5,12 ore = 78 litri ora!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! E' IMPOSSIBILE..... l'unica spiegazione che sarà poi quella giusta e' che ha ciucciato anche dall'altro serbatoio e che l'indicatore è guasto... togliendo tutte le cautele, considerando che realmente nel serba saranno rimasti presumibilmente più di 300 litri... vuole dire avere consumato 7/800 litri 150 litri ora nel peggiore dei casi.. che può starci....

Il tempo e Feliks daranno le risposte... per ora posso dire che naviga così bene che anche se pompa più dei 120 litri ora che ipotizzavo e' fastidioso ma lo accetterei.. fare paralleli con il "coso" di prima è peggio, veramente peggio di sparare sulla croce rossa.... che errore che avevo fatto... credo di averlo scontato... penso che ho avuto un bonus paradisiaco nonostante noto bestemmiatore da spendermi a tempo debito!!

Qualche fotina dai!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Il Faro di Pomer, sempre una bella vista.. eravamo circa a metà strada!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da Infinity il Lun 27 Mag 2019 - 8:30

Mmmm, ti auguro sia così, ma mi sembrerebbe strano...
Indicatore non funzionante?

Se così invece fosse e veramente una barca da SOGNO!
Infinity
Infinity
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 571
Età : 54
Localizzazione : Pavia
Barca e motori : Jeanneau 42 DS
Porto/Marina : Lavagna
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da Zetazero il Lun 27 Mag 2019 - 8:30

racconta racconta come va la storia di belen ?  sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza

BENE BENISSIMO ..... direi, mettila a posto come vuole Elide, pulisci, gratta, lucida che quando sarà pronta 
un aperitivetto ce lo facciamo, con visita guidata alla nave  sghignazza

_________________
Mejo ciamar l'oste in tera che i santi in mar
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Zetazero
Zetazero
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3168
Età : 55
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Quicksilver 610 Cruiser
Data d'iscrizione : 04.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da sandro il Lun 27 Mag 2019 - 9:10

evvai! sono molto contento per te! 

P.S. voci di corridoio dicono che comune consuma meno di te... Very Happy
sandro
sandro
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 540
Età : 39
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : a nuoto
Porto/Marina : ehm..
Data d'iscrizione : 20.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da grande blu il Lun 27 Mag 2019 - 13:24

Un ottimo inizio!!!!! Ma davvero il Carnevali sentiva il peso di Elide che si spostava? Mi pare pazzesco.
Smetti di arrovellarti per i consumi. Allunga il braccino, riempi i serbatoi a tappo e solo allora potrai cominciare a raccogliere dati seri. Senza contare che i serba mezzi vuoti fanno condensa e non è bello.
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da gianki il Lun 27 Mag 2019 - 13:25

dai tuoi racconti si  capisce in pieno che sei al settimo cielo !!  bene , complimenti  ora che ce l'hai a casa vedi di godertela a 360° Il traferimento a casa; una enorme perplessità! 429917 Il traferimento a casa; una enorme perplessità! 429917 Il traferimento a casa; una enorme perplessità! 429917
gianki
gianki
lavoratore
lavoratore

Maschio
Numero di messaggi : 9
Localizzazione : san canzian d'isonzo
Barca e motori : cranchi cruiser32
Data d'iscrizione : 17.05.16

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Lun 27 Mag 2019 - 14:57

Ti assicuro blu, una carena assurda ed estrema per un fly oltretutto alto e che prende il vento!! per planare dovevi mettere di defoult mezzo flap di sx giù perchè si inclinava con il momento torcente delle eliche, pur se contro rotanti, probabilmente ce ne era una che predominava... quando UNA SOLA PERSONA si muoveva la sentiva...una carena sbagliatissima per un fly, e si sentiva anche in manovra... in spazi ristretti non girava ... per fare virate in porto di 90° dovevo dare tutto timone e fermare il motore sotto virata altrimenti per girare ci volevano 10 minuti e 50 metri.... la prua faceva da timone.... quando rientravi in posto di poppa.. se mettevi il motore di dritta subito staccato ti scappava al prua a sx perche' faceva sempre la prua da timone... dovevi compensare immediatamente con un colpo in avanti con il motore di sx.. altrimenti giù di elica di prua a manetta e poi spostava la poppa però... un casino.. se c'era un filo di vento.... ti lascio immaginare....mai avuto problemi con le manovre ma se metti la carena di un offshore su un fly qualche incertezza la crei!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da grande blu il Lun 27 Mag 2019 - 17:52

Interessante…. Mai vista una cosa del genere
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Lun 27 Mag 2019 - 18:24

nemmeno io!!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da Ospite il Mar 28 Mag 2019 - 9:39

Il mio Carnevali non si muove neanche con due persone su un lato, comunque
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Mar 28 Mag 2019 - 11:47

son contento per te... non è la stessa carena credo.. io parlo dello schifo che era il mio non ho alcun interesse di parlare del tuo e magari parlarne male... personalmente posso solo sconsigliare a chiunque di avere a che fare con quel "cantiere" e gli farò sempre la pubblicità che merita, questo non toglie che c'e' chi ne è contento pur sapendo tutti i difetti come chi ha comprato il mio.. forse un giorno lo venderai e fare un parallelo con l'altra che acquisti e forse capirai che un pò di ragione la avevo...in manovra però non credo che sia così docile ad izola ce ne era uno come il tuo e hanno fatt mettere l'elica di poppa da Feliks dalla disperazione poi non so..

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Mar 16 Lug 2019 - 0:00

Alla fine il problema era il galleggiante dell'indicatore... in realtà i serba sono collegati e l'indicatore rimasto segnava la quantità che c'era anche nell'altro serbatoio... il consumo di 78 litri ora era impossibile e non ci ho mai creduto... sarebbe stato contro la fisica.. ora che abbiamo visto quanto segna l'indicatore e che la riserva e' di 100 litri per serba e che abbiamo ancora almeno 50 litri per serba oltre la riserva empiricamente sono rimasti 300 litri la barca tiene 1200 litri.. invece dei 1400 che pensavo, ma considerando che l'indicatore che andava segnava che ne mancava quasi un quartino consideriamo che sono partito con 1000 litri.. per cui ho consumato 700 litri in 5,27 ore esatte prelevate dal log del gps indi 132 l/h con un motore disallineato di 5° e il relè del recupero gasolio fottuto sul motore di sx.. quindi quello in eccesso invece che tornare nel serba andava in mare.. contro che adesso avremo un 18% di consumi in meno...per quindi in teoria avrei consumato 110 l/h più che accettabile per una barca di 15 metri concepita negli anni dove la vetroresina era spessa e non carta velina e quindi pesa!! ovviamente va poi fatta una stima nel tempo possono esserci grossi errori sull'effettiva quantità di gasolio che era ed è presente nel serba...poi va capito che l'andatura minima alla quale ho portato la barca e' realmente quella di massima efficienza...... ero sotto di un 10% rispetto ai giri consigliati dal produttore dei motori..non è detto che siano le condizioni di massimo risparmio

Allego gli indicatori dei 2 serba con il gasolio rimanente.. teniamo conto che la barca e' uscita però 2 volte ad Izola per allineamento auto pilota e per test ulteriore motori, compressione, invertitori ed eliche dopo allineamento ed e' stata spinta nuovamente al massimo e bene!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da MAURIZIO il Gio 18 Lug 2019 - 11:28

Ciao Claudio come ti ho già detto sono rientrato....e sono contentissimo del tuo cambio soprattutto perchè dall'entusiasmo che stai trasmettendo con i post capisco che stai vivendo la passione per la nautica come fosse la prima volta ma con un grandissimo vantaggioooooo.......l'esperinza maturata.....che se anche costosa da sempre i suoi frutti  Il traferimento a casa; una enorme perplessità! 847977
MAURIZIO
MAURIZIO
lavoratore
lavoratore

Maschio
Numero di messaggi : 95
Localizzazione : Bergamo
Barca e motori : cranchi mediterranee 50 HT volvo D12 2x775
Porto/Marina : Aprilia Marittima
Data d'iscrizione : 11.05.16

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da nautius il Gio 18 Lug 2019 - 12:23

Grazie Maurizio, più che altro ho dovuto soffrire l'errore di un acquisto estremamente sbagliato per anni, che mi ha tolto un pò il piacere di andare per mare... adesso sta diventando solo un tristissimo ricordo e una lezione per non caderci più

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da MAURIZIO il Gio 18 Lug 2019 - 12:35

Claudio dimentica in fretta il passato....e goditi il presente....la via è sempre troppo breveeeee
MAURIZIO
MAURIZIO
lavoratore
lavoratore

Maschio
Numero di messaggi : 95
Localizzazione : Bergamo
Barca e motori : cranchi mediterranee 50 HT volvo D12 2x775
Porto/Marina : Aprilia Marittima
Data d'iscrizione : 11.05.16

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il traferimento a casa; una enorme perplessità!

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum