navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

La prima notte

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

default La prima notte

Messaggio Da nautius il Dom 14 Apr 2019 - 23:19

Lo so e' una cazzata.. ma sono così felice che non resisto dal scriverlo!

Sabato notte abbiamo finalmente dormito su Azur! Sinora non ci eravamo ancora riusciti tra una cosa e' l'altra...

Ci ha accolto con tutto l'amore che stiamo dandogli e ci ha fatto sentire veramente e FINALMENTE ..... A CASA!!!

Dopo 4 anni di nottate di merda su un materasso che già chiamarlo così è ottimistico.... fatto da una lastra dura e non traspirante di gommapiuma a cellula chiusa, dove anche l'igiene e' una cosa distantissima... abbiamo provato un vero materasso, non so come è fatto ralmente e' sempre gommapiuma sfoderabile ma di qualità e al tatto anni luce.. ERE luce da quella merda della carnevalata... morbida ma non cedevole...non so come direè soffice ma ammortizza come avesse le molle ma non dura come con le molla.. non sò e' la lastra originale di Prestige..come ho tempo apro la fodera e vedo cosa c'e' dentro!

Ma non finisce qui.. sotto il cantiere ha applicato una rete a doghe, addirittura con la possibilità di regolare la risposta del molleggio a seconda del peso e della zona... ma a parte questo che secondo me lascia sempre il tempo che trova anche nei letti a casa.... la rete permette di far passare aria sotto il materasso e l'igiene ne guadagna al 1000%

A differenza del vomitevole salottino da shampista di prima dove tutto era votato all'APPARIRE... con le tendine DI MERDA a veneziana tanto fighe e del colorino giusto ma che alla prima luce del sole facevano entrare tutta la luce e ti svegliavi all'alba CAZZO!!! questa ha delle tende VERE in tessuto e stoffa trapuntanta che tiri in un secondo (non sto a raccontarvi le madonne con le tendine a veneziana che dopo 4 volte che le usi non scendo più e vanno a scatti facendoti perdere un pomeriggio per farle scendere e poi quando le tiri sù vanno storte e perdi ore a regolarle.. alla fine non le tocchi più e non apri più gli oblò!) chiudi.. e c'e' un velcro a metà per unire i 2 pezzi di modo che non filtra poi più un filo di luce.....

Aggiunto al fatto che la camera e' veramente grande e il letto di conseguenza (ma questo non e' imputabile la giocattolo a forma di barca che avevamo prima ma è solo un discorso di dimensioni) si dorme veramente come re.... possiamo chiudere anche la porta tanto il volume della camera e' tale che il ricambio d'aria e' assicurato e non sei obbligato a lasciare uno spirarglio per farla girare con quella del resto della barca.

Poi che dire??? ero convinto che nella carnevalata ci fosse la migliore aria condizionata del mondo.... anche li mi sono sbagliato..... quel cazzo di ciller con quella cazzo di pompa che fa circolare l'acqua contiuamente e che anche se si staccano i temostati continua a fare andare il compressore per tenere l'acqua calda o fredda e quella stracazzo di pompa che contina a girare e che ti fa dormire con l'incubo che se si stacca un tubo si allaga la barca di acqua di mare.

Qui il riscaldamento e' SEMPLICISSIMAMENTE una resistenza che scalda l'aria del ventilatore dei 2 condizionatori (Ho 2 macchine una a prua che climatizza le camere e una a poppa che climatizza il salone... quindi se devi scaldarle nessuna pompa che fa girare a pressione acqua di mare che ti fa dormire con un occhio aperto tanto che alla fine la spegnevo quando andavo a letto e dormivo con il berretto di lana perche' alle 5 di mattina la barca diventava un frigo..., nessun rumore (quella della carnevalata sembrava un elicottero questa fa un rumore di soffio quasi inavvertibile, inesistente se paragonato a prima).

Certo se fai andare l'aria condizionata partono le pompe raffreddare il compressore e ho a differenza di prima 2 getti uno a prua e uno a poppa di acqua che escono.. ma dell'aria condizionata puoi eventualmente farne a meno del riscaldamento NO!!!!

Poi l'aria calda esce dopo 5 minuti con il sistema di prima dovevi aspettare ALMENO 45 minuti che l'acqua si scaldasse a 43 gradi per scaldare VERAMENTE se facevi partire prima gli splitter scaldavano la metà, e l'acqua perdeva calore ovviamente mettendoci 2 ore per arrivare a 43 gradi e scaldando poco.

Per finire se l'acqua del mare era troppo fredda ci metteva una vita e a volte il compressore tendeva a non partire quindi non scaldava un cazzo!!

No parliamo poi dei termostatini digitali tanto fighi che di notte illuminano la stanza a giorno anche se con il dimmer regolato al minimo che staccano e poi non riattaccano più pensando che ci sono 22 gradi anche quando l'aria e' scesa a 16 e devi spegnere e riaccendere perche' se ne accorgano.. e non ditemi che erano rotti... ne avevo 2 UGUALI!!!! forse montati da culo dal cantiere non mi stupieri affatto ma erano COSI'!

Qui hai 2 SANI termostati a manopola con i gradi stampigliati in una scala graduata rotonda.. PRECISA,INFALLIBILE che va sempre non sbaglia un colpo e non fa un cazzo di luce!!!!

E fù così, che anche con bora a 45 nodi, un freddo becco quasi a Pasqua ci siamo STRAGODUTI il piacere di lasciare il riscaldamento acceso puntato a 20 gradi in camera e 24 nel salone, tutta la notte.. senza nemmeno sentire che va.. che si spegne completamente quando in temperatura e riparte subito come questa scende di un grado.. vi asiscuro che ho quasi il magone e scriverlo dal piacere!!!!!!!! Senza contare che avevo preventivato una spesa di oltre 3000 € per mettere un webasto venendo dalla FALLIMENTARE esperienza di prima... adesso che ho provato un VERO riscaldamento.... sono soldi che risparmio VOLENTIERISSIMAMENTE!!! e non parliamo di bruscolini !!!!

Poi le cime a prua... nel giocattolo di  merda erano praticamente tutte e 2 in centro.. tiravano praticamente sullo stesso perno.. rendendo la barca ballerina, che buttava la prua a dx e sx soprattutto con bora a raffiche forti come quella di ieri notte... e faceva un casino di scricchiolii e gemiti che non ci dormivi.. io si sinceramente.. ma  Elide lo soffriva moltissimo.. questa ha le bitte abbastanza a poppavia e con le cubie molto distanti tra loro con RULLI che  accompagnano.. le cime che vi passano dentro,e la differenza e' NOTEVOLE... ENORME!!! praticamente le cime non scricchiolano se non pochissimo solo sotto raffiche molto tese che fanno rimbalzare la barca.... e la prua è tirata in maniera equilibrata ed equidistante e non sballa a dx e sx con un movimento che e' avvertibile più di rolio e beccheggio e che può a volte disturbare molto.... soprattutto se sei un po indisposto a volte è venuta un filo di nausea pure a me.... non parliamo di Elide che doveva uscire a prendere una boccata di aria molte volte.. e che fortunatamente non soffre quasi più di mal di mare altimenti erano dolori!!

Finisco questo mio orgasmo per iscritto con delle note che sono molto più soggettive e più opinabili... ma QUANTO CAZZO E' BELLO DORMIRE IN UNA BARCA ARREDATA COME UNA BARCA CHE TI FA CAPIRE DA OGNI SFUMATURA DI ESSERE IN UNA BARCA????????????????????????'  Madonna Santa.... che ORGASMO essere avvolti da legno biondo lucido da lampade con la tradizionale tela triangolare attorno che fanno quella luce calda meravigliosa da porte con maniglie pesanti di ottone in legno vero.. con il PROFUMO del legno con il CALORE che emana.. con il sentore in ogni secondo di essere in barca.. sulla TUA barca......... ma come cazzo si fa a barattare tutto questo per un arido mobiglio da culattone nero e bianco con mobili impiellacciati coperti di epossidica rigata dura e plasticosa, fredda e impersonale che sarebbe utile solo dove ti fai lo shampoo per asciugare in fretta se cade l'acqua....??????????????


Ultima modifica di nautius il Dom 14 Apr 2019 - 23:55, modificato 1 volta

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Infinity il Dom 14 Apr 2019 - 23:47

Felice di sentirti così carico!
Infinity
Infinity
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 571
Età : 54
Localizzazione : Pavia
Barca e motori : Jeanneau 42 DS
Porto/Marina : Lavagna
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Dom 14 Apr 2019 - 23:57

GRazie Antò, ma per curiosità, visto che probabilmente hai come materassi lo stesso materiale.. hai capito o approfondito cosa e?? pare gommapiuma al tatto ma credo ci sia molto di più, non ho aperto le fodere mi pare che non ci siano molle.. che cacchio eh???

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Marlin il Lun 15 Apr 2019 - 1:43

Sono felice per voi che finalmente avete trovato la "vostra barca", e lo sono altrettanto, perchè sono certo che quest'anno leggerò bei post di navigazione......
Marlin
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2771
Età : 61
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Zetazero il Lun 15 Apr 2019 - 10:25

ma la Carnevalata l'avevi presa dopo un calo della vista oppure in offerta 2X1  sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza

vai cuginetto, è bello vederti bello carico ...... prima o dopo vengo ad inaugurare la plancetta  La prima notte 332402

_________________
Mejo ciamar l'oste in tera che i santi in mar
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Zetazero
Zetazero
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3168
Età : 55
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Quicksilver 610 Cruiser
Data d'iscrizione : 04.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da grande blu il Lun 15 Apr 2019 - 11:05

Ottimo Nautius. Bellissima cosa quella del riscaldamento che non fa interventire pompe e compressori e condivido in piano tutti i commenti sulla marinità che descrivi della tua barca. Il materasso di che colore è? Può essere memory? Oppure dynacom?
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 791
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Lun 15 Apr 2019 - 11:52

Mi fa piacere che la senti finalmente e veramente tua!  Very Happy






Ma anche trombare a bordo no eh?  La prima notte 722192 La prima notte 722192 La prima notte 722192
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Lun 15 Apr 2019 - 12:22

Non ho idea del colore blu, come dicevo e' chiuso in una fodera spessa e trapuntata che assomiglia molto a quella dei materassi normali, nn ho avuto tempo di vedere se si riesce ad aprire e come e' fatto dentro...per questo mi chiedevo...elide mi dice che gli sembra di avere visto una cerniera da qualche parte.... vedremo...

Per la cagata che non ho nemmeno più il coraggio di chiamare barca che avevo prima... non e' che ero cieco..come già scritto avevo poche alternative ed ero senza barca per cui sono stato affrettatto ma al netto di questo... sto scrivendo questi report non solo per sfgare il mio piacere per il cambio e tutto il mio disprezzo per quello che ho avuto sul gozzo per troppi anni ma anhce per METTERE IN GUARDIA! cantieracci come quello.. basano la vendita sulla bellezza... uno vede, per uno degli esempi di questo thread le tendine fighe color salmone, moderne a veneziana che danno una calda luce soffusa nelle stanze, gli piacciono e non pensa che si guastano dopo 3 gg e deve impazzire per chiuderle o che non oscurano un cazzo e si sveglia all'alba come sorge il sole... non guarda che non c'e' lo spazio per mettere degli oscuranti.... e che se togli quelle tende finte e metti tende serie rovini completamente l'estetica vanificando una delle poche cose ben fatta.. (SE TI PIACE a me ha fatto schifo esteticamente da subito ma non era un elemento così forte da bloccare l'acquisto, invece Elide era rapita.. per cui....)

Sinceramente ho pensato in quel momento.. ok e' una barca che sembra un siluro fuori ed e' la cosa che mi fa più schifo in un fly.... ha l'interno di un salone da shampista annesso ad un bordello di calcutta e mi fa ributtare... ma mi abituerò... IMPORTANTE E' CHE VADA BENE...... ohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh!!!!!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Infinity il Lun 15 Apr 2019 - 21:56

Ciao 
Non ho smontato i materassi, i coprimaterassi hanno una cerniera e la “gommapiuma” è composta da diversi strati, di cui il maggior protagonista e’ di colore blu... di più non so.....
Infinity
Infinity
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 571
Età : 54
Localizzazione : Pavia
Barca e motori : Jeanneau 42 DS
Porto/Marina : Lavagna
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Lun 15 Apr 2019 - 23:26

Grazie Antonio, probabilmente sono formati da multistrato di gommapiuma a portanza differenziata e lo strato blu potrebbe essere memory.. bohhhh!

Che differenza dalla banalissima gommapiuma a cellula chiusa che alcuni cantieri MILLANTANO come non plus ultra del dormire in barca......

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Ospite il Mar 16 Apr 2019 - 10:18

I materassi potrebbero anche essere stati rifatti dal proprietario, perchè in tutte le barche che ho visto, fino ad una certa misura i cantieri tutti li fanno in normale gommapiuma, poi il proprietario può anche farseli rifare su misura in memory, a molle  o come vuole
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Mar 16 Apr 2019 - 10:46

I materassi attuali sono marchiati Jeanneau per cui non ci sono dubbi siano fatti dal o per il cantiere andi difatti chiedevo a infinty che ha pure lui una Jeanneau anche se a vela, probabilmente con gli stessi allestimenti che essendo un grande cantiere dovrebbero essere standard.

Ti dirò di più sono gli stessi anche nelle altre 2 stanze, esattamente come sulla carnevalata che son standard in gommapiuma a cellula chiusa da cantiere che interpellato insiste nel dire che è il miglior sistema... se hai anche tu il "miglior" sistema ti consiglio di investire per il cambio almeno del vostro letto in quanto la comodità è soggettiva.. anche se ritengo difficile trovare qualcuno che trova comoda la cellula chiusa ma l'igiene no! Personalmente nn ho voluto investire 5 lire su quella "barca" sempre nella speranza di venderla il prima possibile per cui mi sono adattato ma ogni 6 mesi li facevo igenizzare a vapore e pulire della muffa che si creava sotto.. me la cavavo con 100 € invece che spendere 3000 € per un materasso serio che la barca non meritava,ovviamente a mio squisito giudizio.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Mar 16 Apr 2019 - 11:07

Ti posto la mia esperienza nei materassi delle varie barche che ho avuto, dal Cranchi Atlantique 40, al Cranchi Mediterranee 50, all'Azimut 62 (il Master Yacht me li sono fatti fare io essendo fallito il cantiere prima della consegna finale) e all'attuale Sunseeker 65.

Fino all'Azimut 62S erano tutti economici in gommapiuma scadente come quelli del Carnevali a quel che mi dici. 
Per i gravi problemi di schiena di mia moglie, ma anche per mio confort li ho sempre fatti fare su misura in Tempur almeno per la cabina armatore, ma anche per le altre cabine avevo fatto fare dei materassi, o recuperando i Tempur della barca precedente o magari più economici dei Tempur, ma decisamente migliori della gommapiuma standard.

Mi ero già fatto mandare le sagome dei materassi Sunseeker 65 anche per le cabine ospiti, ma quando li ho provati ho deciso di lasciare quelli che ci sono che credo siano un misto di molle e memory e sono comodissimi (Vittorio li ha provati anche per lunghi periodi e può testimoniare).
Ho fatto fare in Tempur solo quello della cabina Armatore ma solo per i problemi di schiena di mia moglie.

Poi l'anno scorso ho aggiunto dei supporti a molla della Froli sotto il tempur per maggiore areazione (tengono staccato il materasso dal piano in compensato e non a doghe come il tuo) ed assorbimento delle vibrazioni che è notevolmente migliorato proprio per i problemi di schiena.

Ecco il sistema di molle che ho acquistato:


Ultima modifica di Franz-One il Mar 16 Apr 2019 - 11:10, modificato 1 volta
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Mar 16 Apr 2019 - 11:07

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Direi che è spettacolare questo sistema da applicare anche sotto i materassi in gommapiuma standard per migliorare il comfort senza magari affrontare la spesa di un materasso nuovo su misura/sagoma.

La prima notte 332402
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Mar 16 Apr 2019 - 12:42

Il Prestige di serie ha sotto la doga sagomata in ogni letto credo che sia molto simile ed assimilabile a quel sistema che hai inserito....

Vedremo nel proseguo per ora ho dormito come a casa dove ho un materasso a molle insaccate della Delorean con rete acconcia studiato per giorni prima di acquistarlo.. non mi spingo a dire meglio perche' con una sola notte sono impressioni e non certezze e mi pare esagerato...ma ci siamo svegliati tutti e 2 riposati e stando benissimo!

Credo che qualsiasi cosa metti sotto una cellula chiusa di merda come quella che avevo sia inutile, forse nn immagini di che schifezza ignobile stiamo parlando Franz... credimi...ho sempre avuto gommapiuma nei letti sul ferraglietti avevo banalissima gommapiuma a cella aperta ed era accettabile, stessa cosa sulla betoniera ed era ricoperta di skay in quanto i cuscini erano come quelli dei prendisole esterni, sulla futa avevo una lastra credo a cellula chiusa giallina che era scomoda ma almeno non tratteneva la umidità e formava muffe... ma era ricoperta di un tessuto trapuntato per interni quindi più comoda che sulla betoniera,sui gommoni ho sempre dormito su cellula chiusa dei cuscini del prendisole coperti da skai concepiti per l'esterno.. cert duri e rigidi e periodo in cui avevamo tutt'altre schiene! ma cazzo... così  male non avevamo mai dormito! senza contare che ti svegliavi imbombato di sudore e che dopo 2 gg aveva già la muffa una cosa indecente non so che cosa fosse per me non era nemmeno gommapiuma ma uno scarto industriale di qualche cosa... difatti non era omogenea ma aveva pezzi lucidi e pezzi un pò più porosi di un colore meno giallo... alla fine da stronzo ho sempre tirato avanti così per l'odio che avevo sulla barca e per non spenderci una lira o il meno possibile ma col senno di poi almeno quelle 4/500 € per fare sagomare della gommapiuma di qualità con una fodera che non fosse uno straccio ed anallergica avrei dovuto investirli... amen.. oramai è finita.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Mar 16 Apr 2019 - 12:54

nautius ha scritto:Il Prestige di serie ha sotto la doga sagomata in ogni letto credo che sia molto simile ed assimilabile a quel sistema che hai inserito....


Certo. 

Quel sistema della Froli lo suggerivo a chi ha il piano di una lastra unica di legno, compensato o quant'altro, sopratutto se hanno un materasso poco confortevole..

Tu hai le doghe e credo sia assolutamente inutile andare a spendere per quel sistema. Lo hai praticamente già!
E poi non saprei come installarlo sulle doghe!
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Mar 16 Apr 2019 - 13:25

Beh le doghe sono fatte molto bene...sono sagomate perfettamente con la forma del letto e non sono inchiodate ed inamovibli.. hanno delle "fettucce" di plastica con il classico taglio che va a finire nel tondo per inserirle con poco sforzo in delle viti inox che le tengono fisse.... alla faccia di chi dice che Jeanneau ha poca qualità, io sto vedendo tutte soluzioni intelligenti,semplici ed efficaci oltre che di qualità...senza contare che non ci giurerei ma mi pare di avere visto temostampata la marca sulle doghe e mi pareva proprio froli o molto somigliante... probabilmente non ci sono molte ditte che lavorano in questa nicchia e arriva tutto da li....

Volendo posso toglierle in pochi secondi, e se uno ha gravi problemi di schiena sicuramente puoi inserire quel sistema decisamente più efficace.. spero PER MOLTO TEMPO ANCORA di non averne bisogno!!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Vi il Mar 16 Apr 2019 - 13:35

nella mia, abbiamo cambiato subito il materasso, come avevo fatto poi nella vecchia, me lo sono fatto fare su misura, con una parte in memory, ed è molto comodo, unico neo nel mio caso che è 4 cm più alto e già il letto del mira è molto alto, ma va be.. si dorme bene,
Vi
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2056
Età : 52
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Mira 37 KAD44
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 03.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Mar 16 Apr 2019 - 13:44

Hai fatto bene Vito... più ci penso e più rendo conto che è stata una stronzata non investire 2 lire per togliere la merda che ha messo quel cantiere pezzente e averci dormito sopra per anni...ma ogni cosa ha i suoi problemi, prima di tutto devi trovare chi lo fa, poi seguire la cosa e andare a prendere,portare e installare se lo fai fare costa il triplo e devi fare durante la settimana perche' il weekend non lavorano.. insomma non e' solo questione economica ma anche di tempo e di logistica..spendevo 100 € invece di 40 per igenizzare quella merda perchè non potevo andare a Izola personalmente il lunedì o durante la settimana a farlo.... per assunto uno che vende una barca di 14 metri dovrebbe avere almeno la coscienza di spendere 200 €, perche' a loro questo se non meno costerà.. per mettere ALMENO gommapiuma e non lastre di scarto.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Vi il Mar 16 Apr 2019 - 14:56

nautius ha scritto:investire 2 lire 
per il mio, fatto con gomme piuma apposite e parti in memory, tessuto a scelta su stampo dato da me 400€, quindi non mi sembra una cifra mostruosa, a mio avviso andava fatto, nella vecchia anni fa avevo speso un pò meno, ma il memory all'epoca era una novità e quindi lo avevo fatto in una specie di lattice
Vi
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2056
Età : 52
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Mira 37 KAD44
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 03.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Vi il Mar 16 Apr 2019 - 15:01

Franz-One ha scritto: ho deciso di lasciare quelli che ci sono che credo siano un misto di molle e memory e sono comodissimi (Vittorio li ha provati anche per lunghi periodi e può testimoniare).
non credo siano a molle, oramai i materassi hanno delle gomme che dirti se sono lattice o cosa non lo so, ma anche machi come tempur, Dorelan ecc, hanno svariate tipologie di materiali che usano al di fuori delle molle, l'unico problema che potrebbero avere è che con il tempo potrebbero "mollare" dove il peso insite di più, ma credo Ne più ne meno di quelli a molle. a casa ho un super materasso Dorelan con un sistema memory, che in barca non posso ripetere per questioni di spessore, ma essendomi abituato ho preferito averlo anche li anche se in scala ridotta rispetto a quello di casa nel senso dello spessore.

qui in zona comunque ci sono vari artigiani che li fanno per i mobilieri e quindi farli su misura è alquanto semplice
Vi
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2056
Età : 52
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Mira 37 KAD44
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 03.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Ospite il Mar 16 Apr 2019 - 15:10

Io li ho in gommapiuma, non sono certo il topo però per quello che ci dormo in barca non dormo poi cosi' male, di muffa poi neanche l'ombra. Quella struttura letto della svs la tagliano su misura?
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Gio 18 Apr 2019 - 16:32

andi9 ha scritto:Io li ho in gommapiuma, non sono certo il topo però per quello che ci dormo in barca non dormo poi cosi' male, di muffa poi neanche l'ombra. Quella struttura letto della svs la tagliano su misura?


Immagino tu parli della SVB che poi è un grossista nautico che distribuisce questo prodotto della Froli.

Non sono tagliate su misura ma sono dei quadrati modulari agganciabili tra loro e lo puoi fare anche tu da solo con una minima manualità.
Puoi ordinare il numero dei pezzi che vuoi (ho trovato online anche un "manuale" in tedesco, ma con le illustrazioni si capisce abbastanza) che ti spiega come calcolare i pezzi da ordinare.
Inoltre, proprio per andare di fino, ci sono anche i mezzi quadrati per adattare al meglio i bordi e le parti sagomate.
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Franz-One il Gio 18 Apr 2019 - 16:33

nautius ha scritto:.... se uno ha gravi problemi di schiena sicuramente puoi inserire quel sistema decisamente più efficace.. spero PER MOLTO TEMPO ANCORA di non averne bisogno!!


Non ti tirare la sfiga!!!  sghignazza

Gli anni avanzano per tutti!  La prima notte 631396 La prima notte 332402
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da nautius il Gio 18 Apr 2019 - 17:14

Franz-One ha scritto:
Gli anni avanzano per tutti!  La prima notte 631396 La prima notte 332402
 sicuramente ma dopo avere venduto la merda di carnevale sono ringiovanito di 10 anni.. Elide solo di 5 sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: La prima notte

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum