navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

HYDROJET...

Andare in basso

default HYDROJET...

Messaggio Da Ospite il Gio 19 Feb 2009 - 17:28

Una delle altre "esperienze" effettuate dalla Piaggio agli inizi degli anni '70, che provò ad inserirsi nel diporto con una versione motoristica a "idrogetto"....per cercare di rendervi meglio l'idea, ho scansionato alcune pagine dal Manuale edito in quelli anni dalla Piaggio e che veniva distribuito a tutti i "Service" della Rete Assistenza.

HYDROJET... Imgab610

Il motore marino Piaggio era un bicilindrico di 562,5 cc. a 2 tempi, con circuito di raffreddamento ad acqua di mare "diretta", avviamento elettrico e accensione elettronica governata da una centralina Bosch, alimentato da un carburatore monocorpo Dell'Orto FRD 32/28, riusciva a sviluppare una potenza di 21 h.p. a 5.500 G./min.

Accoppiato ad un "idrogetto" costruito sempre dalla Piaggio, ma su licenza dell'americana Berkeley, il propulsore era capace di far sviluppare al "getto" una spinta di oltre 150 Kg.

HYDROJET... Img00010

Il vantaggio dell'idrogetto, rispetto alla tradizionale linea d'asse oppure alle trasmissioni entrofuoribordo, era quello di poter navigare anche in bassi fondali e a livello di sicurezza, di non avere parti in movimento esterne. La manovrabilità era ottima se usato in condizioni di mare calmo, ma in presenza di onde, purtroppo diventava praticamente ingovernabile (ancora oggi gli idrogetti, nel diporto vengono usati prevalentemente sui laghi oppure lungo i fiumi, dove le acque solitamente sono calme).

HYDROJET... Img00011

Il motore, costruito secondo la tradizione Piaggio, era molto ben strutturato, usando componenti interni di prima qualità per renderlo durevole. Sempre seguendo la linea della semplicità e della funzionalità, determinati accorgimenti, come ad esempio il sistema d'avviamento manuale d'emergenza o l'uso di una centralina elettronica per l'accensione dei cilindri, essendo priva di parti "striscianti" (ruttore, contatti etc.), rendevano questo motore per l'epoca, all'avanguardia.

HYDROJET... Img00012

Il raffreddamento a circolazione d'acqua, utilizzava la stessa pressione prodotta dalla girante del "getto". Oltre al motore, anche tutto il condotto di scarico era raffreddato ad acqua, in modo tale che su tutto il "gruppo" non potessero determinarsi particolari "punti caldi".

HYDROJET... Img00013

I motori Piaggio ad idrogetto, furono installati da vari cantieri su imbarcazioni in vetroresina, con dimensioni comprese tra 4 ed i 6 mt.
Uno tra tutti fu quello che impiegò per la maggiore i propulsori Piaggio sulle sue imbarcazioni: il Cantiere Rio, che strinse degli accordi commerciali con la Piaggio per la fornitura dei gruppi propulsori.

HYDROJET... Img01110

I problemi che portarono all'insucesso di questo tipo di propulsione, fu proprio la scarsa manovrabilità in presenza di mare formato.
Tecnicamente parlando, poi questo tipo di motori, nonostante la robusta costruzione interna, lamentavano spesso la cortocircuitazione della centralina elettronica d'accensione, problema che sicuramente con il tempo sarebbe stato ovviato con l'impiego di altri tipi di centraline, ma putroppo la scarsa richiesta del mercato, portò dopo pochi anni alla cessazione della produzione di questi propulsori, facendo abbandonare definitivamente da parte della Piaggio, lo studio e la produzione di ulteriori motori marini e tornando all'impiego delle risorse aziendali in quel campo che da sempre è stato il "cloù" della Piaggio, le "due ruote".

HYDROJET... 54fb1110
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: HYDROJET...

Messaggio Da isla il Gio 19 Feb 2009 - 21:18

quanti ne ho montati di quelli!!!!!avevano fatto anche il 3 cilindri da 1000 cc,una delle pecche maggiori e' che il pacco lamellare andava sempre a puttane,poi fu modificato con i petali di fibra,ma quante inchiodate!!!!poi l'anello di presicione dove lavora la girante ,ogni stagione andava cambiato,era di una gomma troppo morida,e la sabbia lo erodeva alla svelta!!quanti bei ricordi!!
isla
isla
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 647
Età : 52
Localizzazione : Ravenna
Barca e motori : senza mezzo nautico
Data d'iscrizione : 01.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: HYDROJET...

Messaggio Da Ospite il Gio 19 Feb 2009 - 21:48

Perche non ci facciamo un giretto insieme sul Ticino Domenica mattina? Ci beviamo un caffè al Grillo Verde di Motta Visconti e ammiriamo i barchini a idrogetto.. ce ne sono un casino!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: HYDROJET...

Messaggio Da Ospite il Gio 19 Feb 2009 - 22:12

sartine ha scritto:Perche non ci facciamo un giretto insieme sul Ticino Domenica mattina? Ci beviamo un caffè al Grillo Verde di Motta Visconti e ammiriamo i barchini a idrogetto.. ce ne sono un casino!

Non male come idea...Ti faccio sapere... bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce bounce
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: HYDROJET...

Messaggio Da mitrix il Ven 20 Feb 2009 - 10:03

Nemmeno i fuoribordo idrojet hanno avuto molto successo, e sì che con quelli la manovrabilità non è un problema. Mi sa che anche il rendimento era troppo scarso, altrimenti il non avere un frullatore dietro la barca è un vantaggio troppo grande in termini di sicurezza.
mitrix
mitrix
fancazzista
fancazzista

Maschio
Numero di messaggi : 975
Età : 58
Localizzazione : Corciano (PG)
Barca e motori : Conero CIAO, Mercury 115ELPTO
Data d'iscrizione : 19.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: HYDROJET...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum