navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

default Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Sab 13 Set 2008 - 15:38

Apro un 3d più specifico, l'altro era davvero diventato troppo confusionario.

Ho abbandonato l'idea Menorquin poichè lo ritengo troppo lento per le mie necessità, sono orientato su queste due unità ma accetto di buon grado qualsiasi consiglio!!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da nautius il Sab 13 Set 2008 - 17:13

due grandissime barche a mio parere........

e' decisamente difficile consigliarti ..... una ha un pochino che l'altra non ha e viceversa.

sicuramente sono 2 barche sfruttabili e che a differenza del menorquin ti puoi godere in ogni condizione ed uso con soddisfazione senza essere limitato dalla velocita' e dalla tipicita' del mezzo.

Certo ti devi dimenticare dei consumi bassi... ma credo che alla fine non sia un problema.

aprea ha un sapore ed un prestigio tutto suo.... sciallino e' un nome tradizionale che fa' barche serie,robuste e anch'esse di grande fascino anche se un po' meno prestigiose come rifiniture di aprea...

io prenderei sciallino!!!! e' uno dei pochi 40 piedi che guardo... come ho detto spesso oltre la misura della mia non mi attraggono perche' decisamente troppo grosse per le mie esigenze... ma lo sciallino e' troppo ...troppo bello!!!

io darei una occhiatina anche al gemy.... che e' veramente un sogno.

Se ti interessa ho un rapporto di stima ed amicizia con molinari che e' uno dei pochi brocker che reputo onesti di quelli che ho conosciuto... e' concessionario della sciallino per il friuli e credo per il veneto.. e' un vero signore... e ti posso garantire per vicende personali che se gli affidi dei soldi sono in cassaforte ed e' di una correttezza che a questo mondo tendiamo a dimenticare.

semmai ti mando il numero in p.m. e gli telefoni tranquillamente a nome mio..... e sicuramente potete incontrarvi a genova......

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Sab 13 Set 2008 - 18:12

nautius ha scritto:due grandissime barche a mio parere........
sicuramente sono 2 barche sfruttabili e che a differenza del menorquin ti puoi godere in ogni condizione ed uso con soddisfazione senza essere limitato dalla velocita' e dalla tipicita' del mezzo.
Certo ti devi dimenticare dei consumi bassi... ma credo che alla fine non sia un problema.
aprea ha un sapore ed un prestigio tutto suo.... sciallino e' un nome tradizionale che fa' barche serie,robuste e anch'esse di grande fascino anche se un po' meno prestigiose come rifiniture di aprea...
io prenderei sciallino!!!! e' uno dei pochi 40 piedi che guardo... come ho detto spesso oltre la misura della mia non mi attraggono perche' decisamente troppo grosse per le mie esigenze... ma lo sciallino e' troppo ...troppo bello!!!
io darei una occhiatina anche al gemy.... che e' veramente un sogno.
Se ti interessa ho un rapporto di stima ed amicizia con molinari che e' uno dei pochi brocker che reputo onesti di quelli che ho conosciuto... e' concessionario della sciallino per il friuli e credo per il veneto.. e' un vero signore... e ti posso garantire per vicende personali che se gli affidi dei soldi sono in cassaforte ed e' di una correttezza che a questo mondo tendiamo a dimenticare.
semmai ti mando il numero in p.m. e gli telefoni tranquillamente a nome mio..... e sicuramente potete incontrarvi a genova......

Grazie per l'aiuto... a Genova ci sarò e se mi accompagni a parlare con il brocker ne sarò ben lieto.
Quale ti sembra meno impegnativa?
Intendo come gestione in porto....
Secondo te su che tipo di consumi medi con una velocità di crociera?
Il Gemy costa un miliardo!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Shocked Shocked Shocked affraid affraid affraid
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ser Biss il Dom 14 Set 2008 - 0:21

..........sì......ma di lire!!!!..........sono appena 516456,90 euro....... affraid .....ehm...ce ne sono di usati???? Embarassed Embarassed Embarassed Embarassed

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ser Biss
Ser Biss
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3047
Età : 53
Localizzazione : Firenze
Barca e motori : Gobbi 44 sport con Volvo tamd 72
Porto/Marina : Punta Ala
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Dom 14 Set 2008 - 0:30

si, ma il bugget è il bugget, si può sforare di un 10-15% ma non oltre...
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da lupo il Dom 14 Set 2008 - 0:43

A suo tempo ero affascinato dagli Aprea, poi son salito sul 10 mt. e mi è sembrato un pò claustrofobico ... interni pesanti ... si stà bene sul 16 mt. .... ma è su un altro pianeta.

I sciallino non li ho mai visti dentro, ne parlano tutti gran bene.
lupo
lupo
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3596
Età : 62
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da soldy il Dom 14 Set 2008 - 13:09

qualcosa tipo aragostiera?
lo sciallino è prestigioso, però l'interno non mi piace, specie quando hanno i due lettini a castello a dir poco modello cimitero
soldy
soldy
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1263
Età : 56
Localizzazione : Livorno
Barca e motori : Marinello Eden 22
Porto/Marina : Livorno
Data d'iscrizione : 21.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da nautius il Dom 14 Set 2008 - 13:26

mi spiace ma a genova non ti posso accompagnare... piuttosto che entrare in quella orribile bolgia dantesca..... vado a fare un tour sodomita tra i cammellieri del sahara!!!!!!

se vuoi ti do' il numero.. anzi... il brocker di cui parlo e' questo:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

chiedi di ambrogio.. che e' il titolare.... e digli che ti ho consigliato di chiamarlo io.... digli claudio... quello del ferretti 36 Cool poi vi mettere daccordo per l'incontro.....

il budget... nella nautica a volte e' meglio sforarlo... perche' cio' ti consente eventualmente di non cambiare barca dopo 1 anno con una perdita che e' del 30% superiore a se avessi sforato SUBITO il budget!!! oggi come oggi con i leasing... se hai disponibilita' economica a volte una differenza che sembra grande diventa sostenibilissima..... prova a prendere in considerazione il jemy e a farti fare 2 calcoli... hai visto mai!!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Dom 14 Set 2008 - 17:25

nautius ha scritto:mi spiace ma a genova non ti posso accompagnare... piuttosto che entrare in quella orribile bolgia dantesca..... vado a fare un tour sodomita tra i cammellieri del sahara!!!!!!

se vuoi ti do' il numero.. anzi... il brocker di cui parlo e' questo:

http://www.serenayachting.it/

chiedi di ambrogio.. che e' il titolare.... e digli che ti ho consigliato di chiamarlo io.... digli claudio... quello del ferretti 36 Cool poi vi mettere daccordo per l'incontro.....

il budget... nella nautica a volte e' meglio sforarlo... perche' cio' ti consente eventualmente di non cambiare barca dopo 1 anno con una perdita che e' del 30% superiore a se avessi sforato SUBITO il budget!!! oggi come oggi con i leasing... se hai disponibilita' economica a volte una differenza che sembra grande diventa sostenibilissima..... prova a prendere in considerazione il jemy e a farti fare 2 calcoli... hai visto mai!!

Grazie!
Sul bugget sono così daccordo con te che l'ho già fatto, è la prima barca!
Leasing? Sono allergico, sono antico il vecchio cash consente migliori affari e meno preoccupazioni...
Comunque la miglior cosa che per ora ho trovato è questa ed è già parecchietto fuori bugget:
http://www.yachtbrokers.it/barca3382.htm
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Dom 14 Set 2008 - 17:54

Però la barca è bella ma è molto impegnativa, sia da gestire che da mantenere, per comprare/avere una barca del genere ci vuole molta passione altrimenti il rischio di prendere una barca stupenda ma che non ci piace mi sembra abbastanza elevato.
Scendendo di parecchi scalini, questa estate quando sono andato in Grecia era con il gruppo un tipo del genere so tutto io, che ovviamente ha fatto tante brave figure, tipo indicare una zattera di salvataggio e dire, bello quello è il serbatoio ausiliario dell'acqua che voglio sulla mia barca.
Aveva un a barca dello stesso cantiere che ha fatto la mia solo un modello più piccolo, un 720 Walkaround, vedendo la mia barca mi ha chiesto di provarla scambiandole per un tratto, ma nel tragitto non ha provato nulla o non ha fatto nulla che poteva fargli rendere effettivamente conto di cosa aveva in mano.
Tutto contento anzi entusiasta ha immediatamente preso accordi per cambiare la sua con una come la mia.
E' un po come dire che scegliendo un'auto uno ne vede una più grande della propria, ma non si rende conto se è una berlina, una station, un coupe o una jep, solo la vede più grande e più confortevole ed immediatamente decide di fare l'acquisto.
Non si compra cosi una barca, ma bisogna rendersi conto in quella misura e dimensioni e nella sua tipologia quali vantaggi offre e se sono quelli che privileggiamo in base alle nostre esigenze, per sapere quello che ci piace fare di più in mare con una barca e quindi scegliere quella più idonea a moi a mio avviso un po di gavetta serve.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da grande blu il Dom 14 Set 2008 - 18:27

Aprea è una bella e ben rifinita barca in vetroresina planante con comunque tanto teak sul ponte e legno negli arredi impreziosita dal fatto di avere la forma di un gozzo, ma, come caratteristiche di navigazione, del gozzo non ha nulla.
Sciallino è simile forse un po' più lenta e con carbe fatta più per il mare mosso che non per correre. Entrambe consuma tanto.

Se vuoi una barca davvero ogni tempo ma piuttosto veloce guarda qui [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
questo cantiere può allestirtela come vuoi, ovvero più da crocera.
Tra le barche più normali il Calafuria è più marina, Siallino ed Aprea sono due belle barche ma più fighettine (il che non è male ma è diverso da una barca più "da lavoro")
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da grande blu il Dom 14 Set 2008 - 18:28

per i calfuria guarda qui [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da grande blu il Dom 14 Set 2008 - 18:30

A quanto vedo i Calafuria si sono impreziositi un bel po' negli arredi. Il '36 si chiama onestamente '36 ma è un 12 metri..... gli altri chiamano i 12 metri '42. Guarda nelle pagine dell'usato. Trovi più foro che non sul nuovo
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da nautius il Dom 14 Set 2008 - 18:54

stai attento cavalca.. che oggi come oggi sulle barche comperare cash.. non serve piu' a nulla... se non a pagarci l'iva totale e poi non riuscire piu' a rivenderla dopo.

anche se hai il budget disponibile valuta un leasing corto.. e' il migliore affare che puoi fare!!!

Il leasing e' appunto studiato IMHO per chi li ha GIA'!!!

chi compera in leasing perche' non li ha e fa' 86 rate.... ci rimette sempre... ma se li hai.. lo fai in 36 mesi, recuperi VERAMENTE lo sconto sull'iva (se non lo sai comperando in leasing hai uno sconto scaglionato sull'iva che aumenta all'aumentare della misura barca) e oltre che non pagarti gli interessi perche' li assorbi con la minore iva che versi ci prendi su' anche qualche lira.....

Se poi decidi di venderla.. sappi che oggi come oggi non vendi praticamente nulla che non abbia su' un leasing.....

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 0:10

Scusa, premesso che ciò che dice Nautius è assolutamente verissimo, (calcola che perfino sui gommoni si fa il leasing) dovresti tenere presente che prima di comprare una barca devi provarne tante; meglio ancora prima scegli una rosa di quelle che più ti piacciono, tenendo presente che bellezza non è assolutamente uguale a bontà (a differenza di quanto accade con le donne)! Scegli e poi vai a provare. Ricordati che la spesa non riguarda solo l'acquisto ma anche tutte le rotture di coglioni accessorie (posto barca, rimessaggio, carena, assicurazioni, inculate a tradimento appena ti pieghi a guardare la cala motori, meccanici, riparazioni, abbellimenti) e soprattutto poi, c'è il rischio della prova delle barche di tuoi conoscenti. Immediatamente, se non hai fatto una scelta oculata (anziché inculata), ti viene la voglia del cambio e li ti puoi preparare a prenderlo nel culo con la sabbia: non vendi nulla se non ha il leasing, nessuno prende in permuta una barca specie se costosa senza leasing, e comunque, a meno che non abbia una barca richiestissima, ci rimetti bei soldini. Morale: i soldi in tasca li hai? prima di cacciarli fuori fagli sputare sangue all'eventuale venditore. Tanto hai da rompergli il cazzo fino all'estate prossima. Secondo me se gli sfoderi un po' di frusciantone rosa (quello da 500 per intendersi) verso gennaio il prezzo lo fai tu e non lui! Comunque guarda su www.mondialbroker.it : basta che metti la marca che cerchi usata e ne trovi quante ne vuoi. Buon divertimento!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da lupo il Lun 15 Set 2008 - 0:22

Il discorso leasing è ovviamente valido sulle barche nuove, se prendi in considerazione un buon usato fresco la pugna contante è un argomento molto incisivo.
lupo
lupo
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3596
Età : 62
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 3:49

carboeye ha scritto:.........anche tutte le rotture di coglioni accessorie (posto barca, rimessaggio, carena, assicurazioni, inculate a tradimento appena ti pieghi a guardare la cala motori, meccanici, riparazioni, abbellimenti)..................

Adoro questa parte del tuo messaggio!
Posto barca lo so già
Rimessaggio per uno Sciallino 40 sano, ma di 10 anni di età ? Di che cifra parliamo piùo meno? (nella mia testa ci vorrà 8000 euro)
Assicurazioni? Qua non ho proprio idea....

Il resto lo considero un optional.........
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 4:04

Fletcher ha scritto:Però la barca è bella ma è molto impegnativa, sia da
gestire che da mantenere, per comprare/avere una barca del genere ci
vuole molta passione altrimenti il rischio di prendere una barca
stupenda ma che non ci piace mi sembra abbastanza elevato.
Non si
compra cosi una barca, ma bisogna rendersi conto in quella misura e
dimensioni e nella sua tipologia quali vantaggi offre e se sono quelli
che privileggiamo in base alle nostre esigenze, per sapere quello che
ci piace fare di più in mare con una barca e quindi scegliere quella
più idonea a moi a mio avviso un po di gavetta serve.

grande blu ha scritto:Aprea è una bella e ben rifinita barca in vetroresina planante con comunque tanto teak sul ponte e legno negli arredi impreziosita dal fatto di avere la forma di un gozzo, ma, come caratteristiche di navigazione, del gozzo non ha nulla.
Sciallino è simile forse un po' più lenta e con carbe fatta più per il mare mosso che non per correre. Entrambe consuma tanto.

Tra le barche più normali il Calafuria è più marina, Siallino ed Aprea sono due belle barche ma più fighettine (il che non è male ma è diverso da una barca più "da lavoro")

Grande Blue e Fletcher salve!
Ho "scelto" Apreamare SCiallino o Menorquin (lasciato in disparte per la scarsa velocità), perchè riempiono in pieno gli unici tipi di certezze che chiedo ad una barca.
Quasi vergognandomi un pò ho, in un altro post, confessato che più che un gommone o un gozzetto di 6 metri non ho MAI guidato!!!!
Al momento: se mi riempie a livello estetico, se mi riempie il come è distribuita negli interni e negli esterni, se mi da l'impressione di sicurezza, se le prestazioni mi consentono una tranquilla velocità di crociera di 17-20 nodi, se mi da la sensazione che la vivibilità non affoghi la presenza di quattro persone in una lunga crociera.............ECCO questo è al momento il mio massimo e da lì in là tutte le barche, che hanno queste caratteristiche, sono SUPER prese in considerazione.

N.B. Non pretendo di aver ragione, anzi penso che mi sto comportando come un diciottenne, ma mi diverto un sacco e me lo concedo, con sacrificio grande ma me lo concedo!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 9:50

Si...Basta che ti compri sta cazzo di barca...Così siamo tutti più tranquilli e ci inviterai a turno...per una crocerina di un week end... sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 10:49

@ Cavalca, siamo qui per chiacchierare, il problema a mio avviso è che non hai un'idea esatta del significato della velocità in mare e determinare la scelta tra una barca dislocante ed una planante per una differenza di pochi nodi, attesa la abissale differenza tra i due tipo ed i mondi diversi a cui appartengono in rapporto alla navigazione, fa porre qualche interrogativo inquietante.
Una barca planante deve avere come velocità di crociera dai 20 nodi in su, in quelle dimensioni a 17 nodi è al limite della planata.
Una differenza di cinque nodi di velocità, considerando da 15 a 20 significa in soldoni che a 15 nodi navighi a 27,9 Km./h a 20 invece sei a 37 Km./H , una barca di quelle dimensioni difficilmente la prendi per brevi tragitti, ma in questo caso la differenza è troppo risibile, sulle lunghe distanze, per fare 50 miglia ad esempio la barca che va a 15 nodi ci impiega un'ora in più, che è un'ora di godimento.
In parole povere la velocità in mare, salvo estremi considerevoli quali vela o motore, ha un significato relativo in rapporto al godimento della barca, premetto che chi scrive è un maniaco o quasi della velocità a terra e prima dell'attuale avevo uno scafo che superava tranquillamente 40 nodi, ma ora per me il concetto di velocità in mare ha perso molto del suo significato.
A mio avviso la cosa più importante da capire, prima di fare un'acquisto cosi impegnativo, è qual'è in realtà il modo di navigare che più ti appaga e per meglio dire te gusta, considerando anche che io che ho usato abbastanza intensamente la mia barca, ho effettuato meno di 60 ore di moto da giugno, facendo due crociere e quindi vivendo complessivamente 14 giorni in barca oltre uscite quotidiane per almeno 18 giorni nel mese di agosto, stando in bvarca dalla mattina alla sera e tutti i weekend.
In parole povere solo considerando le due crociere e quindi meno della metà del tempo di utilizzo reale il rapporto è 14X24=336 ore passate continuativamente in barca contro 60 ore di moto, da cui bisogna sottrarre il tempo di accensione e necessario a riscaldare il motore o per ancorare e disancorare, in soldoni il tempo reale di navigazione è veramente molto risicato, la barca si vive all'ormeggio o all'ancora.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ser Biss il Lun 15 Set 2008 - 13:15

Cavalca...perchè intanto non chiami le varie case e ti prenoti una visita a bordo per il salone di Genova???....almeno inizi a vederne qualcuna per bene e senti come ti intontiscono i vari venditori....

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Ser Biss
Ser Biss
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 3047
Età : 53
Localizzazione : Firenze
Barca e motori : Gobbi 44 sport con Volvo tamd 72
Porto/Marina : Punta Ala
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 14:59

Fletcher ha scritto:@ Cavalca, siamo qui per chiacchierare, il problema a mio avviso è che non hai un'idea esatta del significato della velocità in mare e determinare la scelta tra una barca dislocante ed una planante per una differenza di pochi nodi, attesa la abissale differenza tra i due tipo ed i mondi diversi a cui appartengono in rapporto alla navigazione, fa porre qualche interrogativo inquietante.
Una barca planante deve avere come velocità di crociera dai 20 nodi in su, in quelle dimensioni a 17 nodi è al limite della planata.
Una differenza di cinque nodi di velocità, considerando da 15 a 20 significa in soldoni che a 15 nodi navighi a 27,9 Km./h a 20 invece sei a 37 Km./H , una barca di quelle dimensioni difficilmente la prendi per brevi tragitti, ma in questo caso la differenza è troppo risibile, sulle lunghe distanze, per fare 50 miglia ad esempio la barca che va a 15 nodi ci impiega un'ora in più, che è un'ora di godimento.
In parole povere la velocità in mare, salvo estremi considerevoli quali vela o motore, ha un significato relativo in rapporto al godimento della barca, premetto che chi scrive è un maniaco o quasi della velocità a terra e prima dell'attuale avevo uno scafo che superava tranquillamente 40 nodi, ma ora per me il concetto di velocità in mare ha perso molto del suo significato.
A mio avviso la cosa più importante da capire, prima di fare un'acquisto cosi impegnativo, è qual'è in realtà il modo di navigare che più ti appaga e per meglio dire te gusta, considerando anche che io che ho usato abbastanza intensamente la mia barca, ho effettuato meno di 60 ore di moto da giugno, facendo due crociere e quindi vivendo complessivamente 14 giorni in barca oltre uscite quotidiane per almeno 18 giorni nel mese di agosto, stando in bvarca dalla mattina alla sera e tutti i weekend.
In parole povere solo considerando le due crociere e quindi meno della metà del tempo di utilizzo reale il rapporto è 14X24=336 ore passate continuativamente in barca contro 60 ore di moto, da cui bisogna sottrarre il tempo di accensione e necessario a riscaldare il motore o per ancorare e disancorare, in soldoni il tempo reale di navigazione è veramente molto risicato, la barca si vive all'ormeggio o all'ancora.
Ho 43 anni e un pò mi conosco...
So cosa ho in testa per la barca, ho in testa di fare esperienza e poi di fare delle belle gite, belle lunghe.... Questa estate ho adorato il programma, abbiamo fatto una valanga di miglia (a occhio dico Olbia - Minorca 260, Minorca - Maiorca 80, Maiorca - Formentera 100, Formentera - Ibiza 20, Ibiza - Valenzia 100) il tutto a 7-8 nodi di media, l'unico "stress" che ho percepito erano le DAVVERO tante ore di navigazione e la lentezza di spostarsi da una cala all'altra (facilmente 2 ore alla volta) ecco, questo un pò mi annoiava. Metti in conto che potrei anche essere una persona che non ama così tanto la navigazione quanto la vita in barca.
Sul modo di navigare sulla dislocante o planante ecc.... non so! Accetta la mia sincerità, se puoi aiutami a capire le differenze, io leggo tutti davvero con attenzione e credimi da quando sono arrivato ad ora ho cambiato molte idee, molte...! Considera che io di Luglio e di Agosto ho ferie.... Ho ben presente le velocità di cui parli, fanno parte delle poche e piccole certezze che mi spingono nella scelta.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da grande blu il Lun 15 Set 2008 - 19:06

Secondo me la lentezza della barca non la soffri nelle lunghe trasferte quando hai già messo in conto un tot di ore per arrivare dove vuoi, ma quando sei vicino alla meta e devi decidere in quale cala fermarti. Mettiamo che vai all'Elba, isola abbastanza piccola, ti fermi in una cala, ma poi decidi che lì è un po' affollato e magari la cala 3 miglia più in là è meglio, e una voltqa che sei là magari deicidi che era meglio quella di prima..... Ecco: con un planante vai avanti indietro in pochi minuti e non è un problema, con un dislocante vuole dire 40 minuti per spostamento.... Finisci per accettare il primo posto dove arrivi
grande blu
grande blu
imboscato
imboscato

Numero di messaggi : 792
Data d'iscrizione : 23.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Lun 15 Set 2008 - 20:55

@ Cavalca, non ho dubbi che ti conosca, ovvero che sappia cosa ti piace o meno, il problema che la barca e tutto quello che gli gira intorno è un piccolo mondo a se con delle sue caratteristiche che non potrai mai realmente capire se non provi, almeno per me è stato cosi, pur avendo una passione sfegatata ed un bel po di esperienza con i motori in genere e con il mare, non che adesso ne capisca granchè comunque.
Nei calcoli che ho fatto considera che nelle sole due crociere in Grecia ho fatto 670 miglia nautiche circa, nella prima durata un fine settimana 170 e nella seconda 500 in 10 giorni, solo nella tratta di andata, quindi il primo giorno 150 tutte in una tirata, ma ho navigato mediamente ad una velocita oscillante dai 22 ai 26 nodi a seconda delle condizioni del mare.
Se ti piace una navigazione più "sicura", considerato che le barche in questione superano i 12 m. ma più lenta devi andare su un dislocante e nelle stesse dimensioni hai consumo contenuti e potenze più limitate, con barche semidislocanti a mio modestissimo avviso i consumi sono simili ad una barca planante, sembra di consumare meno ma in realtà vai più piano, o si discostano poco, con una barca planante hai maggiore velocità e rapidità negli spostamenti ma necessariamente una navigazione più movimentata, ma anche più sfiziosa per certi aspetti, questo molto in limea generale perchè poi cambia da barca a barca.
Quindi con una dislocante hai una navigazione tranquilla sul mosso ed in una lunga traversata, magari con il pilota automatico, puoi pianificare tranquillamente di fare un pranzo come si deve in navigazione e poi un riposino e tutto quello che ti pare, però lo devi mettere in conto e gustarti in questo senso il tempo della navigazione, con una barca planante gli spostamenti saranno più rapidi e comunque confortevoli in quelle dimensioni, ma non potrai startene tranquillamente a passeggio sul ponte della barca o poggiare un bicchiere di vino sul tavolo.
E' una questione di gusti oltre che di esigenze.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Ospite il Mar 16 Set 2008 - 2:37

grande blu ha scritto:Secondo me la lentezza della barca non la soffri nelle lunghe trasferte quando hai già messo in conto un tot di ore per arrivare dove vuoi, ma quando sei vicino alla meta e devi decidere in quale cala fermarti. Mettiamo che vai all'Elba, isola abbastanza piccola, ti fermi in una cala, ma poi decidi che lì è un po' affollato e magari la cala 3 miglia più in là è meglio, e una voltqa che sei là magari deicidi che era meglio quella di prima..... Ecco: con un planante vai avanti indietro in pochi minuti e non è un problema, con un dislocante vuole dire 40 minuti per spostamento.... Finisci per accettare il primo posto dove arrivi

Apreamare e Sciallino li danno con una velocità di crociera di 20 nodi abbondanti, non sono lente.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Sciallino40, Apreamare38 oppure?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum