navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Prova Tuccoli 35

Andare in basso

default Prova Tuccoli 35

Messaggio Da man691 il Lun 12 Mag 2008 - 12:31

Come annunciato ieri sono andato a Talamone a vedere e provare il Tuccoli 35, insieme a Marco Tuccoli e a Andrea del cantiere stesso. Purtroppo la barca che abbiamo provato è venduta e a bordo avevano dormito proprietario e famiglia, quindi per discrezione non hò fatto foto.
Il giocattolo in questione ha una carena a V profonda molto simile a quella del Tiara, quindi molto marina e necessita quindi di buona cavalleria per andare, tanto è vero che quella provata montava due Yanmar da 370 cadauno con line d'asse. Era full optional con manette elettroniche , aria condizionata e riscaldamento, due frigo, generatore, etc etc etc. Mancava solo l'elica di prua.
Pozzetto ampio ( è larga 3.70 ) con tutto quel che piò servire per la pesca, dinette spaziosa con divano sulla sinistra e tavolo per 4 - 5 persone, sulla destra postazione di guida imponente.
Scendendo piccola dinette con seduta a sx che volendo può essere utilizzata come cuccetta, cabina armatoriale con letto non proprio centrale ma nemmeno alla francese, abbastanza obliquo da permettere a entrambi gli occupanti di scendere senza dover scavalcare l'altro, e seconda ampia cabina con letti separati in piano e armadio, dove disponendo appositi cuscini fra i letti si crea un lettone a quasi 3 piazze.
Bagno molto grande e ben fatto sulla sx a fianco alla seduta.
In navigazione la barca è eccezionale, con una tenuta notevole senza sbattere minimamente, risponde benissimo ai comandi ed è molto silenziosa. Unica cosa che mi ha lasciato perplesso è che dando motore alza molto la prua per 3 - 5 secondi prima di planare e dalla postazione di guida non si vede nulla per quel tempo. Raggiunta la planata sui 15 - 16 nodi si mette in assetto, sempre leggermente con la prua alta, come i fisherman americani. Abbiamo toccato con mare pochissimo mosso i 32 nodi di max a 3400 giri, con crociera a 26 nodi a 2800 giri, ed eravamo in 10 persone con 400 litri di Gasolio e 300 litri di acqua imbarcati.
L'ormeggio è stato perfetto e la barca ha dimostrato ottima manovrabilità , anche se con l'elica di prua tutto sarebbe stato più facile.
Il proprietario, che avendo la barca da 20 giorni ci ha fatto 20 ore di navigazione mi ha detto che consuma circa 85 - 90 litri l'ora a 26 nodi, e 70 - 75 litri a 20 - 21 nodi.
Ammazza quanto hò scritto !!!!!

Ciao Prova Tuccoli 35 872958 Prova Tuccoli 35 872958 Prova Tuccoli 35 872958 Prova Tuccoli 35 872958
man691
man691
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 748
Età : 59
Localizzazione : Siena
Barca e motori : Oculista
Porto/Marina : spettacolare
Data d'iscrizione : 05.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da nautius il Lun 12 Mag 2008 - 12:39

e' fly???? no???? allora niente festa!!!!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
nautius
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16568
Età : 54
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Jeanneau Prestige 46
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 13:33

Il consumo mi sembra esagerato, e non poco, sopratutto in considerazione dell'ottima motorizzazione diesel. Non conosco questo cantiere non l'ho mai sentito nominare, ma fammi capire caramella è in pericolo?
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da menelant il Lun 12 Mag 2008 - 13:56

sei un pazzo se la compri..... mi sembrano un pò eccessivi i consumi!
menelant
menelant
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2981
Età : 52
Localizzazione : FC
Barca e motori : APM
Data d'iscrizione : 01.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da man691 il Lun 12 Mag 2008 - 14:16

Federico C. ha scritto:Il consumo mi sembra esagerato, e non poco, sopratutto in considerazione dell'ottima motorizzazione diesel. Non conosco questo cantiere non l'ho mai sentito nominare, ma fammi capire caramella è in pericolo?

Il cantiere Tuccoli costruisce barche da decenni, e solo nel porticciolo di Talamone ve ne sono una decina fra 28 piedi, 30 piedi e 35.
In effetti il consumo è un pò alto, ma parliamo di 740 cavalli in una barca da 10 tonnellate con v profonda e dead rise pronunciato.
Anche il costruttore, su mia domanda, mi ha detto " il serbatoio è da 800 litri per cui un'autonomia di una decina di ore ".
Certo che col gasolio a questi prezzi ....... e manco posso dire che mi rifaccio vendendo il pesce che acchiappo affraid affraid affraid affraid .

P.S. l'unico rischio che corre ora Caramella è che Menelant me l'affondi durante l'ormeggio Wink Wink
man691
man691
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 748
Età : 59
Localizzazione : Siena
Barca e motori : Oculista
Porto/Marina : spettacolare
Data d'iscrizione : 05.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 14:17

Il fatto che si impenni così prima di planare dovrebbe essere indice di una carena a V abbastanza aperta a poppa, per cui dovrebbe essere più risparmiosa di Hp... così si comporta la mia, mentre quella di Dario (69) per intenderci, il SeaRay250DA, non alza affatto la prua e la planata è sempre piuttosto immersa, ma il SeaRay ha la carena più a V che conosco!
Se così fosse una volta in planata dovrebbe consumare di meno, ma per uscire dall'acqua consuma un botto e mezzo!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da man691 il Lun 12 Mag 2008 - 14:36

mcimichell ha scritto:Il fatto che si impenni così prima di planare dovrebbe essere indice di una carena a V abbastanza aperta a poppa, per cui dovrebbe essere più risparmiosa di Hp... così si comporta la mia, mentre quella di Dario (69) per intenderci, il SeaRay250DA, non alza affatto la prua e la planata è sempre piuttosto immersa, ma il SeaRay ha la carena più a V che conosco!
Se così fosse una volta in planata dovrebbe consumare di meno, ma per uscire dall'acqua consuma un botto e mezzo!

Micio, se consuma quei 5 secondi per uscire, pazienza, ma mi sembra che consumi pure ormeggiata a motore spento.
Se al minimo a 4 - 5 nodi per trainare, considerando che una trainata dura 6 - 7 ore, mi consuma 20 litri l'ora, devo sperare di acchiappare qualche pesce spada ad ogni ucita cyclops
man691
man691
imboscato
imboscato

Maschio
Numero di messaggi : 748
Età : 59
Localizzazione : Siena
Barca e motori : Oculista
Porto/Marina : spettacolare
Data d'iscrizione : 05.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 16:38

In effetti, per la tipologia di barca il consumo è stratosferico! Shocked
Va bene tutto, che ha una carena "americana", ma di questi tempi direi che motorizzazione e consumi sono aspetti abbastanza importanti nella scelta di una barca.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Franz-One il Lun 12 Mag 2008 - 19:25

mcimichell ha scritto:Il fatto che si impenni così prima di planare dovrebbe essere indice di una carena a V abbastanza aperta a poppa, per cui dovrebbe essere più risparmiosa di Hp...

Uhmmmmm..... a me sembra l'esatto opposto.

La carena a V profonda dovrebbe impiegare di più a planare e quindi avere quell'effetto di "accecamento" finchè non ha raggiunto la planata. La poppa "piatta" serve proprio a far planare prima la barca e ridurre i consumi rispetto alla V profonda, altrimenti, visti gli svantaggi, non avrebbe senso.

O no?
Franz-One
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 3088
Età : 60
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 19:29

Franz-One ha scritto:
mcimichell ha scritto:Il fatto che si impenni così prima di planare dovrebbe essere indice di una carena a V abbastanza aperta a poppa, per cui dovrebbe essere più risparmiosa di Hp...

Uhmmmmm..... a me sembra l'esatto opposto.

La carena a V profonda dovrebbe impiegare di più a planare e quindi avere quell'effetto di "accecamento" finchè non ha raggiunto la planata. La poppa "piatta" serve proprio a far planare prima la barca e ridurre i consumi rispetto alla V profonda, altrimenti, visti gli svantaggi, non avrebbe senso.

O no?

Esatto.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da matias il Lun 12 Mag 2008 - 19:40

man691 ha scritto:
.....
Unica cosa che mi ha lasciato perplesso è che dando motore alza molto la prua per 3 - 5 secondi prima di planare e dalla postazione di guida non si vede nulla per quel tempo. Raggiunta la planata sui 15 - 16 nodi si mette in assetto, sempre leggermente con la prua alta, come i fisherman americani.
.....

Hai detto che erano linea d'asse quindi non era questione di piedi alzati ...
ma non è che con i flap tutti giù magari và meglio? ... Embarassed Embarassed Embarassed
matias
matias
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1546
Età : 53
Localizzazione : Sul tacco ... tra Adriatico e Ionio
Barca e motori : Manò Marine 22.52 FB + Suzuki 200 4T
Data d'iscrizione : 06.11.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 20:31

Federico C. ha scritto:
Franz-One ha scritto:
mcimichell ha scritto:Il fatto che si impenni così prima di planare dovrebbe essere indice di una carena a V abbastanza aperta a poppa, per cui dovrebbe essere più risparmiosa di Hp...

Uhmmmmm..... a me sembra l'esatto opposto.

La carena a V profonda dovrebbe impiegare di più a planare e quindi avere quell'effetto di "accecamento" finchè non ha raggiunto la planata. La poppa "piatta" serve proprio a far planare prima la barca e ridurre i consumi rispetto alla V profonda, altrimenti, visti gli svantaggi, non avrebbe senso.

O no?

Esatto.
Dalla mia esperienza è l'esatto.... CONTRARIO!!! sghignazza sghignazza sghignazza
Io posso dire che con un MakMarine 4.12, carena tipo boston whaler 14", ala di gabbiano, quasi piatta a poppa, ed un 20Hp Mercury ci sono andato anche in 6 adulti!!!
MA MA... prima di planare si metteva con la poppa completamente sommersa ed io, dalla console, tenendo il timone, mi dovevo spostare a prua, altrimenti non uscivo dall'acqua, ma quando ero uscito planava con un filo di gas.
Il Bayliner 3055, con un angolo di poppa intorno ai 12 gradi (senza parlare di quello di prua, che è affusolatissima e V molto profonda, ma quello che interessa per l'impennata è solo quello di poppa), fa esattamente lo stesso, prima di uscire dall'acqua si impenna e poi si livella.
Con il gommone del mio amico, al lago, un BAT500 con un 100 hp 4t Yamaha, invece andava perfettamente dritto e non sembrava nemmeno si alzasse dall'acqua da quanto aveva una V profonda fino a poppa, tantomeno si impennava.
Il SeaRay di Dario69, che ha varato lo stesso mio giorno, il 21 di aprile, idem, quando plana non alza nemmeno la prua e non sembra nemmeno uscire dall'acqua, e vi assicuro che non conosco barche con carena più a V profonda fino a poppa che i SeaRay!
Mr. Carenaaaa, dove sei?
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 22:58

...non dipende dall'angolo della V di prua e dall'anglo di deadrise, ma dalla presenza di e quanti pattini di sostentamento e altri accorgimenti sulla parte poppiera.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Ospite il Lun 12 Mag 2008 - 23:26

Beh, ma quanto più l'angolo di deadrise=angolo di fine carena è piatto e quanto più tenderà a comportarsi come un tavolo in planata, cioè ad impennarsi e poi a tornare in piano.
Questa è la mia esperienza, almeno!
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da intrepido il Mar 13 Mag 2008 - 1:42

qualche Tuccoli che ho visto sulle riviste fa letteralmente paura per la profondità delle carene.
Non la comprerei mai, ma è una di quelle poche barche che ti porta a casa senza grandi patemi.

perchè non dai un' occhiata a sciallino?
intrepido
intrepido
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1573
Età : 38
Localizzazione : Bari
Barca e motori : saver 690 cabin; mercury optimax 200
Porto/Marina : Bari
Data d'iscrizione : 13.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Prova Tuccoli 35

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum