navighiamo
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.

Il Mochi a "nudo"

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Gen 2008 - 23:07

A vedere le foto cosi le bolle sembrano osmosi.Chi ha levigato la carena con la rotoorbitale non era molto pratico nelli spigoli e sui pattini dovevano essere fatti con la carta a mano se fai dare su l'antivegetativa in quelle condizioni sei soggetto a osmosi diffusa in giro di un paio d'anni.A questo punto l'unica cosa da fare è un trattamento preventivo antiosmosi con tre mani di resina epossidica di cui una con addensante alla grafite e due mani di fondo epossidico e 2 mani di antivegetativa.Il cantiere ti doveva avvisare prima che saresti andato in contro a questo,quando si porta a zero la carena a quei livelli il tratrattamento con resina epossidica è sempre necessario.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Gen 2008 - 23:39

Da profano misembra di capire che anche se Nando voleva solo togliere l'antivegetativa, adesso gli tocca fare lo stesso lavoro che sta facendo Nautius.
In parole povere hanno rovinato il gel coat e per fare le cose in regola dovrebbero rimuoverlo completamente, senza fare altri danni, e poi fare il trattamento.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da intrepido il Ven 4 Gen 2008 - 0:54

quelle bolle sono sospette; a mio avviso sembra un' osmosi appena inziata.
Cmq, è talmente piccola che non costituisce pericolo: stucco epossidico e sei a posto.
Lupo, quando si fa un trattamento antiosmosi si asporta anche il gelcoat.
Diciamo che in parte l'hanno fatto, SEPPUR SENZA IL TUO CONSENSO.
A questo punto, sei costretto a fare un trattamento antiosmosi, non c'è altra possibilità.
Considera il lato positivo: la carena torna meglio che nuova.

Ti dico la mia: il trattamento antiosmosi da una sicurezza in più sulla carena.
Non l'hai chiesto, ma a causa di quell' errore grossolano, sarai costretto a farlo.
Fa pagare al cantiere il trattamento antiosmosi e tu pagherai l'antivegetativa.
intrepido
intrepido
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 1573
Età : 38
Localizzazione : Bari
Barca e motori : saver 690 cabin; mercury optimax 200
Porto/Marina : Bari
Data d'iscrizione : 13.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Marlin il Ven 4 Gen 2008 - 1:22

Porca miseria Nando, per la serie...non si può mai stare tranquilli...

Credo anch'io che ormai il danno è fatto, Il Mochi a "nudo" - Pagina 2 26794 Il Mochi a "nudo" - Pagina 2 26794 e solo il responso del perito ti fugherà ogni dubbio sulla natura di quelle bollicine.

Purtroppo per la questione sul chi dovrà pagare i lavori non richiesti, credo che dovrai comunque trovare un'accordo con il cantiere.
Marlin
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2771
Età : 61
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Gen 2008 - 8:32

Fletcher ha scritto:Da profano misembra di capire che anche se Nando voleva solo togliere l'antivegetativa, adesso gli tocca fare lo stesso lavoro che sta facendo Nautius.
In parole povere hanno rovinato il gel coat e per fare le cose in regola dovrebbero rimuoverlo completamente, senza fare altri danni, e poi fare il trattamento.
No!! Fletcher ora si devono fermare cosi il gel coat non si tocca il cantiere deve applicare la resina epossidica sulla carena nello stato in cui si trova.
Lupo !Ora sai come è la tua carena e stai facendo un lavoro che da valore alla tua barca Sad cerca di trovare una soluzione con il cantiere per la spesa la resina epossidica e un po costosa
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Sab 5 Gen 2008 - 19:30

Ciao Lupo,
Mi spiace moltissimo per la disavevntura che ti è capitata...
anche se a me la situazione non pare molto drammatica...E' chiaro che pero' ora ci vuole una mano " capace " per risolvere la situazione...
Comunque nel dubbio mi sembra una buona idea quella di affidarsi ad un perito e a far seguire a lui la vicenda.
Possiamo sapere il nome del Cantiere ( cosi' ci giriamo alla larga ) e quelo del perito che incaricherai?
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da tedosit il Dom 6 Gen 2008 - 10:48

Secondo me non è un disastro: se anche si fosse aggredito il gelcoat non è certo cosa impossibile ripristinare gli strati danneggiati.
Io lascerei la carena scoperta per un pò, per asciugare per bene, un paio di lavaggi con alcool e quindi applicherei il nuovo strato.
In ogni caso sono sempre favorevole all'intervento cautelativo di un perito.
Le bolle non sono osmotiche, non essudano niente.
tedosit
tedosit
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 2129
Età : 53
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Dom 6 Gen 2008 - 11:40

tedosit ha scritto:Secondo me non è un disastro: se anche si fosse aggredito il gelcoat non è certo cosa impossibile ripristinare gli strati danneggiati.
Io lascerei la carena scoperta per un pò, per asciugare per bene, un paio di lavaggi con alcool e quindi applicherei il nuovo strato.
In ogni caso sono sempre favorevole all'intervento cautelativo di un perito.
Le bolle non sono osmotiche, non essudano niente.
No!!! ormai il gel coat in quelle condizioni ha perso tutta la sua permiabilità e la vtr si inzupperebbe d'acqua e poi osmosi alla grande.L'alcol lo conserverei per farci il limoncino e berlo in stagione sulla barca con gli amici, e in carena solo resina epossidica Cool
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Ospite il Dom 6 Gen 2008 - 11:43

Portare la carena a zero è un lavoro molto fastidioso e faticoso, io l'ho fatto da solo l'anno scorso. In genere è un lavoro che viene affidato ad un ragazzo che quasi sempre è l'ultimo arrivato e dopo aver passato ore con il raschietto in mano anche a me è venuta la tentazione della rotoorbitale e in qualche punto (spigoli dei pattini) ho asportato un pò di gelcoat... ma solo un pò...è bastato ricoprire di gelcoat alcuni punti e poi ho ridato il primer.
Nel portare la carena a zero non è necessario rimuovere il vecchio primer perchè il nuovo primer può tranquillamente essere ridato sul precedente.

@intrepido
Io ho sempre saputo che l'aquastop si dà sul gelcoat.
avatar
Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da offshore il Dom 6 Gen 2008 - 15:25

mah....non so che dire.... so solo che a prima vista non sembra un danno irrecuperabile o catastrofico, di certo l'idea del perito è la miglior prerogativa per avere un quadro preciso della situazione attuale per proporre una soluzione ottimale e definitiva....

...anche sulla mia a maggio-giugno, quando sarà alata farò portare via qualche strato di vecchia antivegetativa, e mi hanno proposto vari sistemi, il più oneroso è effettuato con soda (caustica???) e leggera sabbiatura, il secondo, sempre oneroso è effattuare l'asportazione con prodotti svernicianti, il tutto dai 2500€ ai 3500€... poi c'è la soluzione che ho scelto e che non è dispendiosa,500€, anche se non porto via tutta la vecchia antivegetativa, e che in pratica è una lisciatura della carena, ma senza arrivare al gelcoat, ho scelto questo perchè mi da più tranquillità, ed alla fine mi trovo si con una carena con ancora vechi strati ma liscia, senza buchi causati da strati andati via ed i vecchi strati proteggono in qualche modo ulteriormente la carena, non ci faccio dare l'acquastop, in quanto sarebbe materiale e soldi sprecati, magari tra qualche anno la farò portare a 0 con gli sverniciatori ed aquel punto farò anche il trattamento, ma al momento non ci sono presupposti nemmeno per la prevenzione....

....alla tua carena a me pare che bastava solo una leggera carteggiata, senza arrivare al gelcoat....

_________________
ogni ora di sonno rubata......è un ora di vita guadagnata......

Traffico marittimo: Liguria Ponente Costa Azzurra
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
offshore
offshore
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 1943
Età : 55
Localizzazione : tirchiolandia....liguria
Barca e motori : Fairline Targa27 Volvo 2x225hp
Porto/Marina : Aregai (IM)
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da tedosit il Lun 7 Gen 2008 - 8:16

manilù ha scritto:
No!!! ormai il gel coat in quelle condizioni ha perso tutta la sua permiabilità e la vtr si inzupperebbe d'acqua e poi osmosi alla grande.L'alcol lo conserverei per farci il limoncino e berlo in stagione sulla barca con gli amici, e in carena solo resina epossidica Cool

E chi ha detto di lasciarla così? Ho scritto chiaramente che è necessario ripristinare gli strati danneggiati, lo so anche io che la VTR senza gelcoat è più aggredibile dall'osmosi.
L'alcool non serve solo per bere, ma anche par asportare l'umidità in eccesso, data la sua volatilità.
tedosit
tedosit
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 2129
Età : 53
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Il Mochi a "nudo"

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum