Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

perplesso Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da tedosit il Gio 8 Set 2016 - 15:49


MINITUTORIAL CROCIERE
 
 
La crociera è il punto di arrivo di ogni uomo nautico, la possibilità di passare qualche giorno in un lido lontano con la propria barca è la soddisfazione totale, la free – life per eccellenza: però è anche un piccolo banco di prova: chi non ha provato un briciolo d’ansia prima di buttarsi  per la prima volta nelle braccia del grande fratello blu (qualcuno come il sottoscritto anche le volte successive) ?
Questo “minitutorial” vuole essere d’aiuto a chi sta per compiere il primo balzo verso le acque fonde delle traversate verso i lidi lontani, ma da un punto di vista pratico, di utente medio senza capacità meccaniche o elettriche, quindi consigli spicci basati sull’esperienza di qualche anno.
 
 
LA BARCA
 
In crociera la barca ci farà da tutto: casa, piattaforma balneare, mezzo di spostamento,  per ciò tutto dovrà essere a posto e correttamente dimensionato per evitare che uno solo di questi aspetti venga a mancare pregiudicando tutto il resto; in effetti basta intasare il wc o perdere una batteria per rovinare tutta la vacanza, e non si creda di trovare in agosto in Costa Smeralda o alla Eolie il meccanico disponibile a venire a frugare nella nostra … cacchina.
In alta stagione i meccanici delle zone di crociera hanno fior di occasioni di lavori importanti, quindi i nostri piccoli guasti non vengono affrontati e noi ci teniamo il problema con la rabbia della moglie che cresce ogni minuto!
E’ importante quindi, come ben si sa, prevenire, quindi tagliando a fine stagione e controlli precrociera da parte del meccanico e dell’elettricista ( i più bravi naturalmente si arrangeranno), dotatevi di tutti i manuali degli apparati di bordo (è vero siamo incapaci ma un tentativo…) e se avete ancora questa fortuna dei tagliandi di garanzia: a proposito, come regola generale, i manuali sono fatti per essere letti, quindi leggeteli!
Per affrontare la crociera la barca sarà naturalmente bimotore o almeno con un valido motore di rispetto.
La barca da crociera avrà anche una adeguata capacità di carico di acqua dolce, calcolate un consumo di almeno 20 l/giorno a persona, si può consumare molto meno stando attenti ed evitando le docce con acqua dolce, ci si lava in mare con l’apposito sapone indi ci si sciacqua a fine ciclo, fa bene anche alla pelle!
Stesso discorso per le stoviglie e le pentole, mi rendo conto che può dare fastidio lavare le stoviglie con l’acqua di mare, ma garantisco che il risciacquo con acqua dolce e l’uso di saponi adatti funziona perfettamente.
La barca da crociera avrà anche un adeguato banco di batterie (o un gruppo elettrogeno) per supportare le utenze di bordo: in estate cosa di più bello e comodo di farsi la birretta gelata dopo il bagno delle 16, bello sì, però il frigo ciuccia, quindi con la corrente l’unica regola che mi viene in mente e che non basta mai! In ogni caso provate a lasciare accese le utenze un paio di giorni senza collegare il cavo alla banchina e vi renderete conto di come funziona il vostro sistema e quanto reggono le batterie; la regola aurea della batteria rimane comunque la tensione minima da raggiungere, MAI sotto gli 11V, a meno che non abbiate proprio voglia di cambiarla frequentemente… Naturalmente l’impianto elettrico a posto deve avere anche gli staccabatterie che permettano di disinserire le batterie dai circuiti di alimentazione (tipicamente la batteria motori quando si usano i servizi alla fonda).
Un impianto tanto trascurato quanto importante è il maceratore con la cassa di raccolta delle acque nere: chiede poche cure, in particolare usare sempre un prodotto antifermentativo dopo ogni svuotamento della cassa (onde impedire gas di fermentazione con relativi miasmi e sovrapressioni nella cassa che possono provocare sgradevolissimi trafilamenti) e tenere sempre in barca un flacone di vaselina liquida, spesso basta quella per risolvere casi di blocco della girante del maceratore, basta versare la vaselina nel WC, aspettare qualche minuto e per magia  il maceratore ricomincerà a girare!
La barca da crociera deve avere adeguate capacità di stoccaggio di cibarie (la famosa cambusa), quindi sicuramente un frigorifero funzionate per il cibo fresco, un fornello (meglio se a due fuochi) per cucinare tutto ciò che cattureremo (o più verosimilmente compreremo), un forno a microonde per scaldare rapidamente; sfruttate i pozzetti di ispezione controcarena per stoccare bottiglie di plastica e scatolame, rimarrà tutto quasi al fresco per la prossimità dell’acqua meno calda dell’aria estiva: quanta cibaria portarvi non lo dico, ognuno ha le sue abitudini, personalmente seguo la regola NDMA (nel dubbio meglio abbondare). I frigoriferi reggono meglio il freddo se mantenuti pieni, consumano molto di più se, poco pieni, vengono frequentemente aperti: chi ne ha due cerchi di usarne solo uno come uso frequente e l’altro piuttosto come deposito che deve essere aperto poco.
In crociera si dorme in barca e ci si lava pure, quindi regolatevi con i cambi di biancheria delle cuccette e delle salviette ed accappatoi: purtroppo sono articoli un poco ingombranti ma in estate un lenzuolo per più di una settimana comincia a fare fatica… (oggi esistono linee di biancheria da bagno in microfibra, sono meno volumnose dei colleghi in spugna, asciugano molto più raèidamentp quando stesi e sono egualmente efficaci come assorbenza) in ogni caso in praticamente tutti i porti oramai ci sono servizi di lavanderia, addirittura con carico e riconsegna al posto barca; ci sono dei coraggiosi che utilizzano le lenzuola di carta, analogamente alle FS sulle cuccette: io li ho usati come ospite su una barca a vela e mi ci sono trovato malissimo, certo che la comodità di buttarli dopo l’uso può essere interessante
Prima di partire verificate anche lo stato dei vari oblò passi d’uomo ed osteriggi, che si chiudano ed aprano bene e senza infiltrazioni; a proposito di oblò, quando siete alla fonda apriteli sempre, cercando di innescare correnti d’aria, manterrete l’interno della barca asciutto ed inodore.
 
 
EQUIPAGGIO
 
Equipaggio o meglio: mi porto gli amici?
Alla luce di esperienze personali e di di altre persone che ho potuto osservare io SCONSIGLIO recisamente di ospitare persone a bordo per più giorni: o si è nella invidiabile condizione di avere un’imbarcazione grande che garantisce privacy o è meglio pensarci sopra 15 o 20 volte; in ogni caso si consideri che il comandante dell’imbarcazione ha la responsabilità delle persone imbarcate e questo lo mette nella scomoda posizione di dovere decidere inappellabilmente magari contro la volontà dell’amico imbarcato.
Personalmente m’è successo d’ospitare un amico, nemmeno privo di esperienze marine, che non capiva la necessità di riparare al ridosso con il mare che montava, io tagliai corto e feci quello che mi pareva giusto (che si revelò essere giusto), ciò fu fonte di tensione per i giorni successivi, quindi la responsabilità del comando comporta anche prezzi da pagare (già con la moglie…).
Se proprio non volete fare a meno della compagnia di qualche amico a bordo durante la crociera  io consiglio di fare almeno un fine settimana di prova dormendo in rada, provate a stare 48 ore confinati a bordo e vedete come và: se siete ancora dell’idea procederete poi con l’infausto invito.
N.B. La regola non vale se l’equipaggio e monosesso
 
 
TRAVERSATA
 
La traversata è sicuramente uno dei momenti clou della crociera, il tuffo nel blu verso la meta sognata nei mesi invernali: è veramente la dimensione più pura dell’andare in barca, assaggiando la solitudine della navigazione d’altura, ipnotizzati dal ronfo costante dei motori con lo sguardo perso nel blu alla ricerca del salto del delfino.
La barca è a posto quindi il problema diventa organizzativo, in altre parole meteo e compagni di traversata: il meteo è un fattore determinante, ma oramai ci sono svariate possibilità di avere accesso ad informazioni sicure, VHF canale 68 c’è il bollettino Meteomar, siti internet a profusione (sempre meteomar.it e consiglio meteolive.it, lamma.it e se si vuole esagerare esistono anche servizi on demand appositamente tarati su barca e zone di crociera)); importante è anche avere contatti con la zona dove si atterrerà, una telefonata e sapremo che cosa ci troveremo davanti, comunque l’unico consiglio è che è meglio un giorno di attesa in banchina che un’ora in balia del mare arrabbiato!
Si parte sempre la mattina presto, all’alba, quando i venti sono meno forti e il mare più calmo, ricordatevi che anche in agosto, senza sole a 25 nodi fa freddo! Ergo copritevi, maglietta, una felpa con sopra una cerate, via via che il sole sale vi spoglierete a strati, entro le 11 di mattina ci ritroveremo in costume!
Non sottovalutate MAI il sole, tenete i tendalini montati, in alternativa usate sempre il cappello, oltre le facili scottature non bisogna dimenticare che anche il colpo di sole è un’evenienza tutt’altro che rara e priva di conseguenze: se sentite molto caldo e vi accorgete che il posto di timonaggio non è molto ventilato, mettete pure in conto di fermarvi a fare un bagnetto rinfrescante ogni paio d’ore, renderà la traversata molto meno gravosa e stressante per il nostro organismo.
La traversata è , com’è facilmente intuibile, meglio affrontarla in compagnia di altre barche, quindi organizzatevi con compagni di traversata,  naturalmente barche con prestazioni simili e ricordate che il convoglio avrà la velocità del più lento: evitare gruppi troppo folti però, allunghereste troppo i tempi di attesa per i rifornimenti e le operazioni di attracco in poto e nelle rade, senza considerare che più si è più aumenta la probabilità di guasti, secondo me il gruppo ideale è di tre barche.
Scegliete un canale radio libero e durante la traversata state in contato costante con il VHF, una chiamata check ogni 15 min, non dimenticate inoltre di tenere monitorato il canale 16.
Anche se si usa il pilota automatico NON si abbandona il posto di timoneggio, sguardo sempre avanti a cercare l’ostacolo in acqua e occhio agli indicatori di pressione olio e termometri, non aspettiamo di sentire il cicalino d’allarme!
Tenete a portata di mano un cannocchiale.
Naturalmente si parte sempre con i serbatoi di carburante e acqua pieni: anche se l’autonomia è sufficiente ed avete il posto all’arrivo prenotato pensate sempre al peggio e siate pronti ad allungare il percorso ed a dovere affrontare una notte o due in rada.
Durante la navigazione si consuma carburante, quindi la barca cambia progressivamente assetto, perciò un’altra cosa da tenere sotto controllo è il regime di rotazione dei motori e la velocità, indici di modifiche dell’assetto e perdita di efficienza nella navigazione.
Durante la traversata i carichi in cabina si devono rizzare (essere fissati nelle tre dimensioni), si devono chiudere le prese a  mare (non quelle dell’acqua di raffreddamento dei motori però!), tenete a portata di mano giubbetti salvagente, predisponete la zattera per il lancio a mare, preparate una sacca stagna con indumenti asciutti, se potete un VHF portatile, telefonino, documenti della barca, predisponete razzi e fumogeni per l’uso rapido.
Naturalmente le ultime indicazioni sono come la polizza: si fa ma si spera che non serva!
 
 
 
PORTI
 
Fatta la traversata si atterra!
Siamo fortunati e abbiamo trovato posto in porto (oppure siamo stati previdenti ed abbiamo prenotato per tempo): la fortuna però possiamo assecondarla cercando d’arrivare in porto ad orari tattici, verso le 13 ad esempio, quando la gente si è oramai mossa, e magari anche in stagione un buco lo si trova.
Teniamo presente che non tutti i porti tengono i posti fissi, per cui qualora il diportista esca perde il posto: quindi abbiamo tre opzioni, radio , telefono, urlo… nel primo caso telefoniamo all’ente di gestione e annunciamo l’arrivo, nel secondo caso conosciamo il canale radio del porto  e chiamiamo con il VHF, nel terzo caso ci avviciniamo alle banchine, identifichiamo il personale del porto (normalmente persone giovani in maglietta con il VHF in mano) e procediamo alla richiesta del posto a voce; io consiglio la terza opzione perché spesso al VHF dicono che il porto è pieno, entrando e parlando direttamente con il personale in banchina magari il posticino salta fuori (a volte anche aiutando la ricerca con una donazione spontanea di fondi al personale addetto alla ricerca…).
Quindi in fase di pianificazione della crociera dovremo procurarci n° di tel e di canale radio dei porti presenti sul nostro itinerario, oltre che qualche contante…
Ricordate sempre, immediatamente prima di approcciare il posto assegnato, di preparare due cime d’ormeggio sufficientemente lunghe, il mezzo marinaio ed un parabordo “a mano” (spesso è meglio appoggiare la barca infilando il parabordo che si ha in mano, che spingere tonnellate di vetroresina controvento), pronti per l’equipaggio.
Quindi una persona a poppa (o a prua se si vuole entrare “di punta”) per il lancio delle cime e possiamo avvicinarci al nostro posto barca.
Seguendo le indicazioni del personale siamo riusciti ad atterrare e quindi si attacca la corrente (consigliabile portarsi sempre un cavo di prolunga lungo almeno 15 m e prese multiple di connessione, controllate sempre le fasi della presa, fase con fase e neutro con neutro!)) e si lava la barca: sembra scontato ma state attenti quando lavate! Sarò io sfortunato ma in parte mi trovo sempre il fanatico della manichetta che oltre la sua lava anche le tre barche per bordo circostanti, quindi un po’ d’attenzione e sarete subito simpatici ai vicini.
A proposito di acqua, quando caricate il serbatoio d’acqua dolce aggiungete sempre gli appositi potabilizzatori, tipo Amuchina: quando l’acqua ristagna nei serbatoi, magari con un bel caldino, si sviluppano tanti microbini che faranno a botte con la vostra flora batterica intestinale tenendovi incollati alla tazza del cesso; per lo stesso motivo evitate i rabbocchi, prima svuotate tutto il serbatoio poi li riempirete con acqua fresca.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 RADE
 
 
Nonostante i nostri tentativi siamo stati sfortunati e posto in porto proprio non ne abbiamo trovati e quindi giocoforza dobbiamo ormeggiare  fuori, oppure lo abbiano scelto ed è anche meglio: quindi che facciamo?
Innanzitutto si prende la carta nautica,  e cerchiamo la caletta adatta, meglio ancora fare questa operazione il giorno prima, con calma e senza la  pressione dell’urgenza immediata, utilissime in questa fase le guide del compianto M. Mancini edite da Il Tagliamare (per chi non lo sapesse è il Mancini che perse la vita nel naufragio del Suprise di Fogar in Sudamerica), queste guide descrivono con disegni e fumetti la costa con le indicazioni per i migliori ancoraggi, sono molto aggiornate ed affidabili, valgono decisamente i 26 € che vi chiederanno.
Quindi scelta la caletta o il golfo per la rada ci avviciniamo e verificata la disponibilità di spazio gettiamo l’ancora: senza ripetere tante cose dette già nel forum sulla tecnica dell’ancoraggio nonché sulla scelta dell’ancora adatta, ricordo solo di guardarsi bene attorno e se siete alla ruota accertatevi di avere spazio a sufficienza: purtroppo lo spazio a sufficiente  per le rotazioni della barca dovete averlo sempre quindi dovrete vigilare anche sugli approdi delle altre barche.
Per essere certi di mantenere una posizione sicura è certo utile portare una cima a terra, anche se così facendo avremo un ormeggio un poco meno silenzioso, dato che la barca non potendo ruotare non offrirà la migliore linea d’acqua all’onda.
Appena terminata la manovra d’ormeggio la PRIMA cosa da fare è di staccare la batteria dei motori, comunque vada riuscirete a farli ripartire!
La seconda operazione da fare è di scaricare il barbotin dalla tensione della catena, per evitare sforzi inuili  e rumori molesti: basta fare passare uno spezzone di cima sufficientemente piccolo in una maglia della catena in tensione per l’ancora sul fondo, quindi legare i due capi alle bitte di prua, quindi si dà un metro o due di fondo, la tensione dell’ormeggio sarà trasferita alle bitte dalla cimetta (in commercio esiste addirittura una specie di moschettone che fa qual lavoro in modo più figo)
Personalmente trovo che le giornate passate nelle rade più isolate siano uno dei motivi fondamentali che giustificano l’andare per mare: sempre a contatto con l’acqua, tranquillità e silenzi, notti stellate e dormite sonore, per chi pesca anche possibilità di pescare negli orari migliori senza rompere troppo storie e chi sta con te.
L’unica regola da seguire all’ormeggio libero è di stare attenti con i consumi: occhio all’acqua e attenti alle batterie (ricordatevi di fare verificare il voltmetro prima della partenza e curate di non fare MAI scendere la tensione delle batterie sotto gli 11,5 V, al di sotto di questa tensione potrebbero avere problemi, al di sotto dei 10,6 V i problemi li hanno di sicuro): chi non ha la fortuna del generatore imbarcato può avvalersi dei simpatici portatili, costano meno di 1.000 €, sono leggeri e comodi, come rumore sono abbastanza tollerabili, quando non servono stanno in qualunque gavoncino.
 
 
 
Non resta che augurarvi buon divertimento e per chi avesse ancora paura : BUTTATI!!!!!!!!
avatar
tedosit
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2066
Età : 50
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da quasar il Gio 8 Set 2016 - 19:07

Proprio adesso che ho chiuso la stagione Sad Però di gradevolissima lettura, mi riporta in ferie  
avatar
quasar
rubapane
rubapane

Maschile
Numero di messaggi : 350
Età : 75
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Open C&B 37' Mercruiser 250x2 diesel
Porto/Marina : S.Rocco Muggia (TS)
Data d'iscrizione : 05.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Gio 8 Set 2016 - 19:25

A me invece va benissimo.. sto per cominciare la stagione.....

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Vi il Ven 9 Set 2016 - 9:36

fantastica… me la ricordo, ma non solo, ora rileggendola mi rendo conto di quante cose si sono imparate da questi piccoli consigli, molti dei quali scontati e banali… ma meglio leggerli e metterli in pratica.
avatar
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 1895
Età : 50
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Quella degli altri
Data d'iscrizione : 03.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Marlin il Ven 9 Set 2016 - 14:45

Vi ha scritto:piccoli consigli, molti dei quali scontati e banali…
Sarà pure così, ma rileggerli consolida il bagaglio di esperienze di ognuno di noi......
Per dirla alla maniera dei latini, Repetita juvant.....
avatar
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 2600
Età : 59
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da tedosit il Ven 9 Set 2016 - 15:17

Vi ha scritto:molti dei quali scontati e banali…
  Faccia di culo...
L'ho scritto veramente una vita fà, credo che lo mettemmo sul volavia, all'epoca pareva saggio... oggi siamo tutti lupi di mare!
avatar
tedosit
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2066
Età : 50
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Vi il Ven 9 Set 2016 - 16:39

hahaha pirla! 
dicevo scontati nel senso che il più delle volte molti non li prendono in considerazione (sbagliando) proprio perché banali, non perché lo hai scritto una vita fa… se tu lo avessi scritto ieri avresti scritto le stesse cose e io lo avrei considerato, come allora, una bibbia:03:
avatar
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 1895
Età : 50
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Quella degli altri
Data d'iscrizione : 03.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Bicio il Lun 12 Set 2016 - 20:33

È la prima volta che lo leggo e devo assolutamente dire che è perfetto e scritto molto bene. Arrivi al nocciolo con simpatica ironia 
Bravo Tedo
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschile
Numero di messaggi : 108
Età : 49
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Lun 12 Set 2016 - 20:57

L'intervento dell'amico bicio che ho avuto da poco il piacere di conoscere assieme alla santa donna che lo accudisce... mi ha fatto rientrare nel thread che mi ero ripromesso di leggere e poi mi ero dimenticato...

Condivido tutto meno che il discorso del generatore portatile.... alla luce della mia esperienza fatta anche dopo i tempi di origine di questo post, posso dire che sono le peggiori trappole che può immaginare mente umana a bordo.. a parte il rumore che a mio avviso rimane intollerabile anche nelle versioni più silenziate soprattutto perche' DEVONO girare all'aperto e non in un gavone.. procurandoti le maledizioni e a volte le vie di fatto di chi ti sta attorno.. direi anche con ragione....9 su 10 creano una corrente spuria che alimenta malissimo le esigenti utenze di bordo, soprattutto i caricabatterie che per funzionare VERAMENTE hanno bisogno di una corrente perfetta.... io avevo comperato una trappola di quel genere su una barca precedente, e mi sono accorto quando le batterie si sono fottute che l'argagno faceva accendere le lucine sul caricabatte ma che si fermava a quello e non riusciva a creare la tensione giusta per alimentarle.......

A questo va da aggiungere che sono ESTREMAMENTE pericolosi...vanno a benzina.. e GIA' questo di per se basterebbe! ma  sono progettati senza scrupolose norme di sicurezza nel trattare questo pericolosissimo carburante... sopratutto su una barca......

Vorrei sconsigliare caldamente l'uso di queste bestemmie, mi spingerò di più... non solo un barca!!! se osservate i tubi di alimentazione, i filtri, i "raccordi" che usano sulla trappola capirete immediatamente che una perdita di un fiotto di benzina è facilissimo e assolutamente non auspicabile...

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da tedosit il Mar 13 Set 2016 - 8:56

Come detto è vecchio, di sicuro anche secondo me l'hondino è tollerabile solo come back-up d'emergenza, di certo non può essere pensato come generatore principale. Oltretutto oggi il mercato è impestato di cloni cinesi che confermano alla grande l'ultimo periodo del post di Nautius, fanno cagare!
avatar
tedosit
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2066
Età : 50
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da lupo il Lun 19 Set 2016 - 16:35

Ricordo il post, bellissimo, manca una parte importante: affrontare la prima crociera con un compagno di navigazione già esperto, vi togliete da subito un sacco di seghe mentali.
Io a suo tempo ho avuto il n.1 e ho fatto crociere memorabili.

sghignazza sghignazza sghignazza sghignazza
avatar
lupo
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 3595
Età : 59
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Franz-One il Lun 19 Set 2016 - 18:51

Andavi in crociera con Fabrizio (Volavia) ? 
avatar
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 2811
Età : 58
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da lupo il Lun 19 Set 2016 - 19:28

Ma figurati, il n.1 nell'organizzazione di una crociera è l'autore di qs. discussione.
avatar
lupo
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 3595
Età : 59
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da tedosit il Lun 19 Set 2016 - 22:26

Troppo buono il Lupo...
avatar
tedosit
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2066
Età : 50
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da lupo il Mar 20 Set 2016 - 8:54

E' la verità, la mia carriera nautica è stata tutta in discesa, sono partito già da un livello alto di esperienza, grazie in primis al forum dove ho recepito tutte le informazioni che mi hanno evitato le disavventure che capitano ai neofiti e alle prime crociere fatte in compagnia di chi già esperto.
Bellissime crociere.
avatar
lupo
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 3595
Età : 59
Localizzazione : Valpolenta
Barca e motori : Elan 15' Selva 25 HP
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Vi il Mar 20 Set 2016 - 9:19

questa è una cosa da non trascurare. Partire senza esperienza con qualcuno che già ti "battezza" al modo di navigare, attracchi ormeggi, rada ecc ecc.
ci sono delle malizie nella crociera che vanno tenute in considerazione, e chi le ha già provate naturalmente le mette in atto con naturalezza… a volte certe cose che si continuano ad imparare da altri facendole diventare nostre, sono perfette per il nostro modo di vivere la crociera, e sono utili per non avere qualche banale inconveniente che potrebbe innervosire il comandante o l'equipaggio.
lupo ha scritto:Ma figurati, il n.1 nell'organizzazione di una crociera è l'autore di qs. discussione.
avatar
Vi
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 1895
Età : 50
Localizzazione : pordenone
Barca e motori : Quella degli altri
Data d'iscrizione : 03.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Marlin il Mar 20 Set 2016 - 15:25

lupo ha scritto:in primis al forum dove ho recepito tutte le informazioni

E' verissimo, dopo aver usufruito per un anno del forum, presi la mia barca, e tutto mi sembrava facile e naturale, grazie a tutte le discussioni lette in precedenza.
Ad ottobre saranno 13 anni che stiamo insieme, con un bagaglio di esperienza che a farmelo da solo, forse ci sarebbero voluti il doppio degli anni..........
avatar
Marlin
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschile
Numero di messaggi : 2600
Età : 59
Localizzazione : Lucania
Barca e motori : A piedi per ora.....
Porto/Marina : Policastro
Data d'iscrizione : 11.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Mar 20 Set 2016 - 15:57

Io però ultimamente ho visto sprecare il patrimonio di nozioni che disinteressatamente si danno sul forum.

Forse rispetto ad una volta ci sono troppe campane da sentire, troppi forum con in ognuno i saccenti di turno che si contraddicono tra loro, e una ricerca in google incasina ancora di più la vita.

Mi sono reso conto che spesso chi chiede non è assolutamente convinto della tua esperienza che decanta solo a parole per ottenere ciò che gli serve, ma che sfrutta con sospetto il tuo tempo andando poi a confrontare ciò che dici in tante altre parti risolvendo di avere tutto e l'opposto di tutto e alla fine di seguire la strada sbagliata.... magari poi ammettendo che se avesse seguito il tuo consiglio sarebbe stato molto meglio.. per poi ricominciare da capo a fare come prima il giorno dopo.

Il tempo in cui si davano consigli disinteressati per il piacere di darli ad amici purtroppo è passato, vuoi perche' molte volte ci si è accorti di essere sfruttati da chi si finge amico, vuoi perche' come dicevo si viene interpellati già con il pensiero che chissà se me la sta dicendo giusta.

Questa mia sensazione credo che sia comune a molti di noi ed anche per questo sono diminuiti drasticamente thread come questi dove si donava la propria esperienza solo per il piacere di condividerla e se ne aveva in cambio la soddisfazione di vedere gente che ne faceva veramente tesoro senza maschere sul viso.....

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da tedosit il Mer 21 Set 2016 - 8:39

Personalmente non trovo sbagliato che uno verifichi le informazioni reperite sul forum, trovo sbagliato che non si riconosca che le informazioni date erano giuste (e magari anche un ringraziamento pubblico male non farebbe)! Abbiamo passato anni con i vari forum impestati da gentaglia che millanta esperienze passate (ricordo ancora una caso umano che aveva messo due annunci di un suo amico broker, pescati a caso su mondialforum, beccato e sputtanato, tutto risolto con battutine e faccine dai vai utenti), unico obbiettivo in testa era la base utenti (perchè??????????), ottenuta la base utenti per i mille forum alternativi tre mesi di festa poi si chiude!
Risultato: i forum originari, dove volenti o nolenti c'era anche un pò di sostanza in mezzo a tutti i soprusi messi in essere dai vari imperatori, disseccati e moribondi (dopo anni di sputtanamenti paralleli qualche effetto non ci poteva non essere), i forum parassiti ridotti a gruppetti chiusi su WA o FB dove girano foto di gattini e improbabili tettone irraggiungibili.
Scusate lo sfogo, ma oggi me gireno!
avatar
tedosit
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2066
Età : 50
Localizzazione : Longobardia
Porto/Marina : sempre alto!
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da MAURIZIO il Mer 21 Set 2016 - 11:27

Tedosit, concordo con il tuo sfogo, ricordati che le persone oneste e sincere 
sono sempre appezzate.....questo è il mio punto di vista naturalmente....è che ne esistono sempre meno
avatar
MAURIZIO
lavoratore
lavoratore

Maschile
Numero di messaggi : 88
Localizzazione : Bergamo
Barca e motori : cranchi mediterranee 50 volvo D12 2x715
Porto/Marina : Aprilia Marittima PUNTA GABBIANI
Data d'iscrizione : 11.05.16

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Mer 21 Set 2016 - 12:14

Sicuramente tedo, tu entri in un discorso ancora più ampio...che è anche poi la ragione di avere scelto di limitarci ad una platea chiusa e nella perdita di voglia di promuovere il forum e gestirlo come una volte....

Il mio discorso era forse più personale.. credo che sia capitato anche a te di avere 1000 richieste anche per altri canali... email,telefono, piccioni viaggiatori e quant'altro... per avere insistentemente consigli.. di avere accettato di darli in buona fede per poi rendersi conto tutto il tempo speso non è servito a nulla perchè incredibilmente viene fatto l'inverso, per poi puntualmente ritrovarsi lo psicopatico che una volta che lo ha preso nel gnao ti ricontatta per risolvere ciò che ha combinato non seguendo i tuoi consigli....ovviamente nel caso siano seguiti il grazie è rarissimo... tutto dovuto perche' il solo appartenere al forum ti da il diritto di essere aiutato a gratis e come vuoi tu!

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Zetazero il Mer 21 Set 2016 - 13:42

nautius ha scritto:..... poi puntualmente ritrovarsi lo psicopatico che una volta che lo ha preso nel gnao ti ricontatta per risolvere ciò che ha combinato non seguendo i tuoi consigli...

eh no.... a quel punto "ti attacchi" al pennuto e amen ..... geek

_________________
Mejo ciamar l'oste in tera che i santi in mar
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Zetazero
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 2837
Età : 53
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Orsa Maggiore - FB Evinrude 115
Data d'iscrizione : 04.10.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Mer 21 Set 2016 - 14:09

Zetazero ha scritto:eh no.... a quel punto "ti attacchi" al pennuto e amen .....

e in quell'esatto momento diventi uno stronzo insensibile borioso che dirige il forum dal suo piedistallo con una claque serva che lo plaude.... occhiolino

Non immagini quante volte si è ripetuta questa storiella..... fino a farmi perdere definitivamente la voglia di scrivere, che ho ripreso un filo oggi in questa piccola compagine di gente conosciuta.

C'e' gente che passa le giornate a pesare ciò che dici e a trovarci ogni recondito significato, incredibilmente anche se li stai aiutando, e mi sono accorto con l'esperienza che molti nonostante questo cercano di insinuarsi nella tua vita cercando una amicizia oltre il virtuale ma basata sul presupposto della diffidenza.... PERCHE'?? non so darmi altra spiegazione che una forma psicopatica.


L'unica soluzione pare quella di chiudere ogni possibilità di contatto con persone conosciute in rete ma personalmente credo che sia una limitazione della mia libertà troppo grande e voglio mantenere la fiducia verso le persone.. per quanti stronzi ho conosciuto tanti amici ho il piacere e l'onore di annoverare partendo da una conoscenza virtuale.

La MIA soluzione è non spendersi più per trasporto ma ponderare bene con chi lo fai.... tenere un profilo interlocutorio a lungo e rompere immediatamente ogni rapporto quando ti rendi conto dell'errore.... è una strada che paga, ma purtroppo che rende il forum più arido.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da MAURIZIO il Mer 21 Set 2016 - 17:59

Claudio, io non lo definirei arido....ma più semplicemente sano e pulito....cosa moltooooo rara oggi....
avatar
MAURIZIO
lavoratore
lavoratore

Maschile
Numero di messaggi : 88
Localizzazione : Bergamo
Barca e motori : cranchi mediterranee 50 volvo D12 2x715
Porto/Marina : Aprilia Marittima PUNTA GABBIANI
Data d'iscrizione : 11.05.16

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da nautius il Mer 21 Set 2016 - 18:57

Grazie Maurizio, ma ogni cosa ha il rovescio della medaglia purtroppo... a volte ricordo con nostalgia il forum trafficato che avevamo..non per un bisogno di protagonismo o di competizione.. oramai qui ci conosciamo abbastanza bene tutti e so che la maggior parte non equivoca ciò che dico.

Quello che mi manca è il grande scambio di idee, il coinvolgimento e l'allegria di una grossa compagnia che si ritrova tutti i giorni dove si entra disinteressatamente,con piacere e senza stress.

Purtroppo si è dimostrata una cosa utopica, minata alle base da gente che sfoga rancore e cattiveria su una tastiera, da persone che quando vedono qualche cosa di buono si adoperano per distruggerla... chissà poi perchè.

E' il destino che seguono tutti i forum non solo nautici, dopo un po che vanno bene, che hanno traffico e che ci si diverte arriva il gruppetto di psicopatici che fa di tutto per distruggere,dividere,infamare,infangare..apre un'altra realtà e poi ricomincia da capo anche li......

Stessa cosa sulle "novità" tipo fb o wa e via cantando.... bastano pochi mesi perche' escano malumori,rancori,odi,repressioni... e via sulla stessa strada.

Credo che sia alla fine un'altra caratteristica molto negativa tutta itaGliana, il vedere solo quello che fa comodo e a culo tutto il resto.. non si ha amore per preservare le nostre cose comuni.... dalle città ai parchi alle strade fino ai forum.... ci sono forum esteri che vivono e prosperano da anni senza le meschinità che abbiamo visto qui... che ci dobbiamo fare?

Siamo come sempre usciti di tema.. anche se la discussione è interessante.. e stimolata dal messaggio iniziale che ha sono certo ha fatto ricordare con nostalgia a tutti noi quello che era una volta... a volte entro anche nella sezione dedicata ai miei racconti ritrovando un nautius che non esiste più, che si divertiva e divertiva.. che era ancora disilluso dalla realtà

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschile
Numero di messaggi : 15935
Età : 51
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Tornare in alto Andare in basso

perplesso Re: Vecchissimo post, non ricordo nemmeno in quale forum fossimo...

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum