Ormeggi al gavitello

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

default Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 12:45

nautius ha scritto:Noi usiamo da tempo un'aggeggino che ci facilita il compito ma se vuoi che ti dica cosa è devi postare 3 foto di gnocche ECCELSE in abiti provocanti delle quali almeno una il numero di cellulare e le preferenze sessuali.
Per le gnocche devi aspettare, l'attesa rende piu' piacevole la sorpresa  sghignazza sghignazza sghignazza
Per l'aggeggio forse intendi il mezzo marinaio Hook ˛Moor? mi sembra interessante.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 13:42

quello e' la versione ricca per fare spendere inutili soldi.. la mia funziona alla stessa maniera ma costa un decimo...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 14:54

Ma io sono un po' alla Franzone 
cmq, il primo si trova a circa 130,00€

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 15:06

vedi tu, i soldi sono tuoi...

quello che vuoi comprare costa il triplo, non puo' essere adattato a qualsiasi mezzo marinaio, ergo se ti si rompe ne butti via altrettanti.... e rompere un mezzo marinaio e' cosa tutt'altro che remota, io ad esempio ho stroncato quello di prima.. mi è bastato svitare la staffa e metterla su quello nuovo, spendendo 30 € solo per il mezzo marinaio.

Inoltre quel marchingegno non e' adatto a fare SOLO da mezzo marinaio.. scomodissimo per le manovre e i momenti di emergenza quando serve appunto il mezzo marinaio e devi alternarne 2.

E' fragile in ogni operazione sia per intestare le cime che come mezzo marinaio, pesante e molto ingombrante.

Poi come ripeto i soldi sono tuoi... i consigli di chi va per mare da molto più tempo di te so che li valuti solo dopo per cui buon acquisto Wink

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 15:56

Ma dai, certo che non spendo questi soldi perche' neanche so se lo usero' mai  occhiolino
I tuoi consigli li ho sempre ascoltati, forse non sempre seguiti, ma li ho sempre tenuti in grande considerazione. Poi, sai com'e', a volte bisogna sbatterci con la testa propria per capire.

Ritornando ai due aggeggi, anche se forse siamo fuori tema, mi sembra di capire pero' che il funzionamento e' diverso.
Il piu' caro ti permette di inserire direttamente la cima e recuperarne il capo, l'altro e' in sostanza un moschettone che avrai preventivamente preparato con la cima e che, evidentemente, lo usi solo per questo scopo.
Ho capito bene?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 16:00

Si troverebbe anche a questo prezzo 
http://www.parachinishop.com/catalogo/MOSCHETTONE-INOX-316-PER-AGGANCI-GAVITELLI-D-ORMEGGIO-3157


Ma poi come si recupera? andando in acqua?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Franz-One il Mer 29 Giu 2016 - 16:56

Ninosan ha scritto:Per l'aggeggio forse intendi il mezzo marinaio Hook & Moor? mi sembra interessante.

Lascialo perdere.

L'ho comprato, provato ad usarlo 2 o 3 volte, ora è in garage da qualche parte.

Anche Vittorio può confermare, visto che era lui l'addetto al recupero boa e alla fine non voleva più usarlo.
avatar
Franz-One
fancazzista reale
fancazzista reale

Maschio
Numero di messaggi : 2862
Età : 58
Localizzazione : Verona
Barca e motori : Sunseeker Manhattan 65 - IPS 1200
Porto/Marina : Lignano
Data d'iscrizione : 09.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 17:04

Esattamente Nino,

Quello che ti suggerisco io serve per agganciare l'anello del gavitello.

Per filare le cime al molo non servono strumenti fantascientifici che ci fanno sbattere sul cemento anche se non c'e' vento.. ma un buon marinaio che qualsiasi marina DEVE offrire su barche della nostra categoria.... Wink

Se proprio capiti in un home port cosi' stupido da non fornire assistenza all'ormeggio, invece di usare oscenità a prezzi da rapina la cosa più semplice e' preparare 2 spezzoni di cima legati alle bitte da lasciare sul molo.. e al rientro li si recuperano con un comunissimo mezzo marinaio Wink

Avevo dimenticato il recupero, per sganciarlo puoi fare nel modo più semplice se fai un bagno andando in acqua, se non vuoi fare fatica e non vuoi bagnarti andando con il tender sul gavitello se vuoi fare un po di muscolo, tirando su il gavitello fino a prendere con la mano dalla prua l'anello della boa.

Generalmente io faccio cosi', una volta assicurata la cima SOTTO come ti spiegavo prima la tengo tesa, sgancio il moschettone e infilo sull'anello superiore una cima guardiana che lego poi ad una bitta a bordo e lascio lasca nel caso per qualsiasi ragione si dovesse rompere quella sotto.

Il più delle volte soprattutto se c'e' vento e per evitare di spaccarmi la schiena, a tirare tutto a bordo, faccio con il tender.

1) arrivo al gavitello sottovento ed elide fa scattare il moschettone nell'anello che mi assicura allo stesso.
2) spengo i motori e calo il tender mentre Elide assicura una seconda cima adeguata alla bitta a prua, e prepara una terza cima guardiana.
3) raggiungo il gavitello con il tender, lo ribalto esponendo il gancio di sotto, recupero la cima che Elide mi ha filato da sopra,la faccio passare e la ridò ad Elide che la assicura alla stessa bitta dove ha assicurato l'altro capo e la mette in tensione scaricando quella del moschettone.
4) sgancio il moschettone,Elide recupera la cima e il moschettone provvisorio e mi manda la seconda cima guardiana, faccio passare nell'anello l ridò a bordo e viene assicurata alla seconda bitta dove era agganciata la cima del moschettone, lasciandola più lasca e non in tensione.
5) salgo a bordo e verifico che la cime siano state date della misura giusta e che sia tutto adeguato ad ammortizzare gli strappi ma nello stesso tempo a consentire alla barca di brandeggiare nello spazio concesso tra le altre legate nei gavitelli vicini.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Bicio il Mer 29 Giu 2016 - 18:22

Ma scusa Nautius, da dietro non fai prima?

Lo prendi da dietro ......................., ingroppa con la cima in mano vai verso prua, ed infine lo allacci alla bitta
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschio
Numero di messaggi : 108
Età : 50
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 19:17

no bicio, da dietro non mi è mai piaciuto per la vicinanza alle eliche, e' un attimo che con uno scarto e le macchine inserite ti si avvolge la cima nelle stesse... o peggio la catena del gavitello... con la conseguenza di trovarti i motori fermi e la barca ingovernable che fa il biliardino tra le altre, senza contare poi la rottura di coglioni di passare 2 ore sotto la barca a tagliare la cima per toglierla dall'elica o nel caso della catena un bel alaggio per sostituire la stessa.

Inoltre TROPPO spesso ho visto gente che se non riesce dal pozzetto preso dalla foga della manovra si precipita nella plancia di poppa senza alcuna protezione e nulla a cui tenersi...soprattutto con barche come le nostre che cominciano a pesare dai 10.000 Kg in su... esposte al vento col cazzo che riesci a tenerti se ti allontani dal gavitello.. e se cade la persona in acqua e' a pochi cm dalle eliche... non parliamo poi se hai i piedi!!!! il rischio di BRUTTISSIMA morte e' concreto!

Ho visto cadere per ben 3 volte gente che ha preso la boa con il mezzo marinaio e poi ha tentato di tenersi mentre la barca si sposta cadendo in acqua.... il caso ha voluto che non succedesse nulla.. a parte una volta che si è fatta una ferita lacero contusa su una coscia cadendo sul piede PER FORTUNA con le eliche ferme.....ho ancora la pelle d'oca al pensiero.

Oltre a questo che già BEN basta, questa manovra anche se pare più semplice non è esente da difficoltà, intanto esponi la poppa al vento che manovra peggio della prua ed ha più superficie esposta e lo sente di più,hai come dicevo le eliche molto vicino alle cime maneggiate,se hai il fly 90 volte su 100 hai una visibilità azzerata sulla poppa mentre piena sulla prua.

Inoltre se porti a prua una cima sola lo fai ABBASTANZA agevolmente.. ma se metti come sono abituato 2 cime (una sotto e una sopra di emergenza, o peggio nei casi in cui il vento rischia di rinforzare tanto da mettere in difficoltà l'ormeggio 2 sotto e una si sicurezza sopra) portare tutto il discorso a prua ti assicura di arrivarci con tutto aggrovigliato e devi scendere in acqua o col tender lo stesso a dipanare il casino... oppure se metti le cime a prua dopo avere portato la boa solo con la cima con cui ti assicuri all'arrivo fai le stesse cose per mettere le cime finali che faresti arrivando da prua....

Questa la mia esperienza di qualche anno di mare.... poi ognuno ovviamente fa come si trova meglio..non vuole essere il verbo ma unicamente come faccio io Wink

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 19:30

Dmenticavo di dire che l'anno scorso ho visto approcciare ad un gavitello da poppa da parte di un Azimut 52 con yacht controller... quel telecomando che gestisce i motori da remoto...

Il povero cristo doveva fare tutto da solo con l'equipaggio che si faceva i cazzi propri...  così è scivolato ed e' caduto in acqua... mentre legava la boa e la barca ha cominciato a spostarti (si e' seduto sul bordo della plancetta di poppa senza alcun appiglio dove tenersi.. come ha strattonato e' andato giù.

Fù cosi' che la barca se ne e' andata alla deriva in quanto dal mare non riusciva a governarla e si e' fermata su un'altra di fianco per fortuna senza danni per nessuno.. e l'equipaggio, se così vogliamo chiamare quella troia di moglie e figlia credo... si sono accorte della cosa perche' gli hanno urlato dall'altra barca che li teneva...

Questo per dire le cose che ti capita di vedere in tanti anni di mare.... ovviamente bandiera italiana.... equipaggio laziale.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 19:53

nautius ha scritto:invece di usare oscenità a prezzi da rapina la cosa più semplice e' preparare 2 spezzoni di cima legati alle bitte da lasciare sul molo.. e al rientro li si recuperano con un comunissimo mezzo marinaio
Questo e' quello che gia' facciamo a Funtana. Abbiamo due cime con da lato banchina (visto che ci sono gli anelli) redancia e grosso grillo assicurato da due fascette, e dall'altro la gassa. Chiamo spesso i marinai ma qualche volta abbiamo anche fatto da soli vista la estrema semplicita'.
Per tutto il resto, come sempre, ottimi consigli  occhiolino

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 19:58

Ah pero' ancora una cosa, non sarebbe bene legare la cima di tenuta alle due bitte di prua? intendo la cima viene legata ad una bitta, poi passa nell'anello della catena del gavitello e ritorna all'altra bitta...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 20:07

no, se metti una sola cima, potresti anche farlo.. ma rischi di incepparla e aggrovigliarla nell'ancora che sporge in mezzo....

Meglio mettere una cima per bitta al massimo si fa su quella più lasca su quella che tiene se la barca gira un po ma assicurano la tenuta.. se si prende sull'ancora si lesiona la cima, sforza il musone e lavora in un'angolo critico che puo' tagliarla oltre a dare poca stabilità nel brandeggio.

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Mer 29 Giu 2016 - 20:11

ah cazzo, ecco l'esperienza  occhiolino
Concordo anche sul discorso di poppa, troppo pericoloso. Magari con una open di corto metraggio ancora ancora ma avendo cura di mettere i motori in neutro prima ancora che armeggi il marinaio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da nautius il Mer 29 Giu 2016 - 20:30

poi ci sono le barche fatte bene e le barche fatte male; sul Ferretti le bitte di prua erano distanziate tra loro e quasi a murata, sulla carnevalata sono vicine e alla estrema prua e purtroppo anche mettendone una per bitta tendono a prendersi cmq sull'ancora ma li non c'e' esperienza che tenga.. o meglio... ce la si fa.. quando compri una barca di merda capisci che la prossima se ci sarà non dovrà essere cosi'... meglio se sarà un'altro Ferretti e non ci si pensa più

_________________
Claudio e' nautius!!   *******LA PIU' GRANDE PASSIONE E' IL MARE*******

La terra, quella è una nave troppo grande per me. È un viaggio troppo lungo. È una donna troppo bella. È un proumo troppo forte. È una musica che non so suonare. Perdonami amico mio, ma io non scenderò.

Danny Boodman T.D. Lemon Novecento
avatar
nautius
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 16035
Età : 52
Localizzazione : luminosa serenissima repubblica
Barca e motori : Carnevali 130 cat acert C7 465 cv x2
Porto/Marina : Izola Slovenia
Data d'iscrizione : 25.09.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Giu 2016 - 8:37

Perche' mi piace approfondire, ho letto un po' dell'argomento online.
Esistono i piu' disparati metodi, oltre ad aver letto che esiste una pratica diffusa della presa da poppa, mi ha colpito anche il sistema al lazo. In pratica, dopo aver assicurato la cima alla bitta di prua, si lancia a mo di lazzo intorno al gavitello e si recupera avvicinando quindi la barca al gavitello stesso per poi fare con calma tutte le altre operazioni come da procedura.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Bicio il Gio 30 Giu 2016 - 9:39

vir' Ninosàn ci song nu' saccò e' modì. poi comm dicite voì: ognì scarrafòn è bellu a mammà sua
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschio
Numero di messaggi : 108
Età : 50
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Giu 2016 - 10:37

Ciao Bicio, e' un piacere rileggerti ed aver conosciuto personalmente te e tua moglie Very Happy   
Pero' per quanto riguarda la lingua, meglio se parli la tua che con il napoletano si' proprio na' schifezza  occhiolino

Poi... quando hai tempo e voglia mi dici tu come "sciogliere" la barca? magari stammo "azzeccati azzeccati" accussi' veco meglio sghignazza sghignazza

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Bicio il Gio 30 Giu 2016 - 11:48

Il piacere è stato nostro............

Fa sempre piacere incontrare persone con le quali scrivi spesso sul forum

rici ca' è megliò ca' continuì a parlàr a' mia linguà?
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschio
Numero di messaggi : 108
Età : 50
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Bicio il Gio 30 Giu 2016 - 11:49

me sto divertènd così tanto. 

Diàm na' notà e' culur o' Forùm
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschio
Numero di messaggi : 108
Età : 50
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Giu 2016 - 12:49

What a Face What a Face What a Face What a Face scratch scratch scratch scratch
Che lingua e' questa? ahahahah

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Ospite il Gio 30 Giu 2016 - 13:14

Grazie Claudio, meglio un 3d separato  occhiolino

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Zetazero il Gio 30 Giu 2016 - 14:08

nautius ha scritto:.. ovviamente bandiera italiana.... equipaggio laziale.

Shocked Shocked
strano però ...........

_________________
Mejo ciamar l'oste in tera che i santi in mar
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
Zetazero
Admin
Admin

Maschio
Numero di messaggi : 2927
Età : 53
Localizzazione : Trieste
Barca e motori : Orsa Maggiore - FB Evinrude 115
Data d'iscrizione : 04.10.07

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Bicio il Gio 30 Giu 2016 - 14:49

Nino è un misto tra napoltano e veneto.

Soprattutto lo "scarrafon".....? Xe veneto
avatar
Bicio
assenteista
assenteista

Maschio
Numero di messaggi : 108
Età : 50
Localizzazione : Grezzana Verona
Barca e motori : Gobbi 31 cabin con motori Volvo Penta (appena venduta)
Porto/Marina : al momento garage di casa. In attesa di trasloco
Data d'iscrizione : 03.11.08

Torna in alto Andare in basso

default Re: Ormeggi al gavitello

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum